Hip hop africano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

La musica hip hop diventò popolare in Africa già dai primi anni 1980 grazie alla diffusione dell'influenza statunitense. Il primo gruppo hip hop africano furono i Black Noise, sudafricani di Città del Capo, che iniziarono la loro attività come writer e ballerini di breakdance, per poi iniziare con l'MCing all'incirca nel 1989. L'apartheid che all'epoca dominava il Sud Africa, cercò di impedire la diffusione del rap per l'aiuto che dava alla lotta per l'uguaglianza tra le etnie presenti sul territorio sudafricano. Successivamente, il governo rese legale l'hip hop nel 1993, permettendo la programmazione di musica rap in radio e di video del medesimo genere in TV.

Nel 1985 hip hop raggiunse il Senegal, paese francofono dell'Africa Occidentale. Alcuni dei primi rapper senegalesi furono MC Lida, MC Solaar e Positive Black Soul, che mescolavano rap al Mbalax, un tipo di musica suonata nell'Africa occidentale da secoli. Durante la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90 il rap iniziò ad essere sempre più conosciuto in tutta l'Africa, ogni regione presenta comunque un proprio definito stile musicale, così elementi di rap possono trovarsi anche nel Kwaito, un nuovo genere basato sulla house music, sviluppato in Sud Africa durante gli anni '90.

Artisti di hip hop africano[modifica | modifica wikitesto]

Algeria[modifica | modifica wikitesto]

  • INTIK
  • Double Kanon
  • MBS
  • Faouzi Tarkhani

Angola[modifica | modifica wikitesto]

Ghana[modifica | modifica wikitesto]

Kenya[modifica | modifica wikitesto]

Mozambico[modifica | modifica wikitesto]

  • Baseball Track (Mozambico/USA/GB/Portogallo)
  • Dabo Boys
  • Face negra
  • Bilimbao

Namibia[modifica | modifica wikitesto]

Nigeria[modifica | modifica wikitesto]

Senegal[modifica | modifica wikitesto]

Sud Africa[modifica | modifica wikitesto]

  • Terror MC
  • Hipe
  • Jitsvinger
  • Konfab
  • Writers Block
  • Bootleghiphop
  • Archetypes
  • High Voltage
  • Dj Scratch
  • Dj Cavera C (Angola/Sud Africa)
  • Shorty Bang (Angola/Sud Africa)
  • Ill-Literate Skill
  • Driemanskap
  • Black Noise
  • Brasse Vannie Kaap
  • Goddessa
  • Trybe
  • Mr. Devious
  • Mutu Moxy (Angola/South Africa)
  • Ǣvenger Camp (South Africa/USA/GB/Olanda)
  • Prophets of da City

Tanzania[modifica | modifica wikitesto]

Altre nazioni[modifica | modifica wikitesto]

Dischi[modifica | modifica wikitesto]

  • Africa Raps (2002). Trikont.
  • The Rough Guide to African Rap (2004) compilation. World Music Network.


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]