Highway Star

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Highway Star

Artista Deep Purple
Tipo album Singolo
Pubblicazione Marzo 1972
Durata 6 min : 08 s
Dischi 1
Tracce 1
Genere Heavy metal
Hard rock
Etichetta EMI (UK),
Warner Bros (USA)
Produttore Deep Purple
Registrazione 1971
Deep Purple - cronologia
Singolo precedente
(1972)
Singolo successivo
(1972)

Highway Star è il primo singolo dell'album Machine Head dei Deep Purple, nonché uno dei loro brani più famosi.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La canzone è nata su un tourbus in rotta verso Portsmouth nel 1971. Un reporter chiese al gruppo come scrivevano le loro canzoni e Ritchie Blackmore, per dimostrarglielo, prese in mano la chitarra e improvvisò un riff sul quale Ian Gillan iniziò a cantare. Il brano venne completato entro la giornata ed eseguito al concerto quella sera stessa[1].

L'anno dopo il gruppo incise il brano sul loro album successivo, Machine Head e lo scelse anche come singolo. Ritchie Blackmore dichiarò che per la composizione del proprio assolo di chitarra si era ispirato a Bach[2]. Per molti anni è stato il brano di apertura dei concerti della band; nelle recenti tournée è usato come bis e in alcune delle tappe del loro ultimissimo tour europeo è stata usata di nuovo come canzone di apertura.

Cover[modifica | modifica sorgente]

Uso nei media[modifica | modifica sorgente]

La canzone compare nella colonna sonora del videogioco Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Highway Stars by Paul Bradshaw, stevemorse.info - Guitar Magazine, ottobre 2003. URL consultato il 04-09-2011.
  2. ^ (EN) 100 Greatest Guitar Solos: 15) "Highway Star" (Ritchie Blackmore), Guitar World. URL consultato il 04-09-2011.