Highball (cocktail)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Highball indica una famiglia di cocktail, in particolare di long drink, dall'effetto rinfrescante e dissetante, composti da una base alcolica a cui si aggiunge il cosiddetto filler.

Il filler in genere è la soda o un'altra bevanda gassata. In genere vengono serviti in un bicchiere alto (chiamato proprio Highball) con ghiaccio e una piccola decorazione.

Per un servizio ottimale è consigliato abbinare la bottiglietta di bevanda sodata a parte, soprattutto in drink come il Rum e Coca cola, Gin & Tonic, Gin & Lemon ecc... in modo che il cliente possa dosare la quantità di bibita desiderata.

Il barman può comunque decidere di "completare" il drink aggiungendo lui stesso la sodata, questo avviene soprattutto in cocktails quali il Gin Fizz, il Cuba Libre, il Mojito.

A differenza dei precedenti questi vengono considerati cocktails finiti e non prevedono che il cliente intervenga nel completamento dello stesso.

Secondo l'Online Etymology Dictionary, questo termine si diffonde a partire dal 1898 e deriva probabilmente dall'unione delle parole high (per indicare che la bevanda è servita in un bicchiere alto) e ball (bere del whisky).

Il primo highball è stato probabilmente il whisky and soda, mentre fra i più famosi vi sono il gin tonic ed il cuba libre.

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alcolici