Hideharu Miyahira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hideharu Miyahira
Hideharu myahira 31121999.jpg
Hideharu Miyahira a Garmisch-Partenkirchen nel 1999
Dati biografici
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 173 cm
Peso 55 kg
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Dati agonistici
Squadra Mizuno
Ritirato 2006
Palmarès
Mondiali 0 3 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Hideharu Miyahira (Otaru, 21 dicembre 1973) è un allenatore di sci nordico ed ex saltatore con gli sci giapponese, vincitore di varie medaglie iridate.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carriera sciistica[modifica | modifica sorgente]

In Coppa del Mondo esordì il 22 gennaio 1994 a Sapporo (40°), ottenne il primo podio il 3 gennaio 1999 a Innsbruck (3°) e la prima vittoria il 30 gennaio 1999 a Willingen.

In carriera prese parte a un'edizione dei Giochi olimpici invernali, Salt Lake City 2002 (24° nel trampolino lungo, 5° nella gara a squadre), a quattro dei Campionati mondiali, vincendo quattro medaglie, e a quattro dei Mondiali di volo (5° nella gara a squadre a Planica 2004 il miglior risultato).

Carriera da allenatore[modifica | modifica sorgente]

Dal maggio 2010 è vice-allenatore della squadra di salto della nazionale giapponese[1].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 5º nel 1999
  • 17 podi (10 individuali, 7 a squadre):
    • 2 vittorie (1 individuale, 1 a squadre)
    • 6 secondi posti (4 individuali, 2 a squadre)
    • 9 terzi posti (5 individuali, 4 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Località Nazione Trampolino
30 gennaio 1999 Willingen Germania Germania Mühlenkopf K120
(con Kazuyoshi Funaki, Noriaki Kasai e Kazuya Yoshioka)
20 marzo 1999 Planica Slovenia Slovenia Letalnica K185

Torneo dei quattro trampolini[modifica | modifica sorgente]

  • 2 podi di tappa[2]:
    • 2 terzi posti

Nordic Tournament[modifica | modifica sorgente]

  • 1 podio di tappa[2]:
    • 1 secondo posto

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sonia Arpaia, Salto. Giappone – Le vecchie glorie alla guida del team per la prossima stagione in Sottozeronews.com, 14 maggio 2010. URL consultato il 4 maggio 2012.
  2. ^ a b Gare valide anche ai fini della Coppa del Mondo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]