hide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Hide (disambigua).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
hide
Fotografia di hide
Nazionalità Giappone Giappone
Genere Visual kei[1][2]
Heavy metal[3][4][5]
Progressive metal[4]
Power metal[4]
J-rock[2]
Periodo di attività 1981-1998
Etichetta Sony
Album pubblicati 10
Studio 3
Live 2
Raccolte 5
Sito web

Hideto Matsumoto (松本 秀人 Matsumoto Hideto?), in arte hide (Yokosuka, 13 dicembre 1964Tokyo, 2 maggio 1998), è stato un cantante e chitarrista giapponese. Per aver ottenuto un vasto consenso di pubblico durante la sua carriera ed essere stato citato da numerosi musicisti giapponesi come influenza musicale, è considerato uno dei più importanti artisti j-rock di sempre, nonché una vera e propria icona pop in madrepatria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce il 13 dicembre 1964 a Yokosuka, nella prefettura di Kanagawa. La sua non fu un'infanzia molto felice: a causa della sua obesità veniva preso in giro dai compagni di classe. Verso i 15 anni, grazie alla musica rock, la sua vita prese una svolta; i Kiss, suo gruppo preferito, saranno d'ispirazione per tutte le sue canzoni. La nonna estetista gli tinse i capelli per la prima volta e la madre gli comprò una chitarra elettrica usata: una Gibson (per questo motivo i compagni di classe lo soprannominarono così). Imparò a suonare da autodidatta, riproducendo le canzoni "ad orecchio".

Le band[modifica | modifica wikitesto]

Fonda la sua prima band al liceo, i Saber Tiger, chiamati poi Yokosuka Saver Tiger[3], gruppo nel quale suona la chitarra e con il quale pubblica un demo[3]. Il gruppo ha abbastanza successo nonostante la scuola malsopporti strumenti musicali così antitradizionalisti. Fra i membri ci sono però parecchi contrasti e la band si scioglie.

Hide è talmente rammaricato da interrompere la sua carriera musicale e inizia a studiare per diventare parrucchiere. Ma arriva la telefonata di Yoshiki, leader degli X (che diventeranno poi X Japan), che vede in lui un grande talento e lo invita ad entrare nella sua band. Entra quindi negli X Japan nel 1987, come prima chitarra elettrica. Il gruppo diventa il più gettonato del Giappone.

Inizialmente tutti i membri infatti si vestono in modo vistoso ed appariscente, dando origine a quella corrente che verrà in seguito definita visual kei. Col passare del tempo però i membri perdono questa caratteristica e si vestono più normalmente, a parte hide. Lui infatti rimarrà sempre il più istrionico della band.

Parallelamente agli X Japan, hide svolge anche una carriera da solista, dove è anche cantante, è anche leader degli Spread Beaver, e degli Zilch, un gruppo americano le cui canzoni si basano sull'ironia a sfondo sessuale. Mentre la musica degli X Japan è vicina al progressive, quella di "hide with Spread Beaver" è più un rock veloce e un gioco di chitarre, le canzoni infatti spesso sono allegre, marcate poi dalla sua voce.

Sfortunatamente però anche gli X Japan si sciolgono, a causa di Toshi, il cantante, che vuole intraprendere una carriera da solista. Fanno così il loro ultimo concerto, "the Last live", il 31 dicembre 1997, con le lacrime di tutti, hide compreso. Lui comunque non si lascia scoraggiare, e ha molti progetti in corso, e, oltre al tour che deve fare con gli Spread Beaver, si propone di riunire gli X Japan entro il 2000 e di essere lui il cantante. Ma questi sogni vengono troncati.

Hide si dimostra una persona molto umana, intanto perché aiuta i debuttanti chitarristi a venire fuori, e perché fa opere di bene, come aiutare a combattere l'AIDS. In particolare una bimba affetta da una rara malattia gli fa appello, e lui dona il suo midollo osseo per poterla salvare. Inoltre dona il suo sangue a un ragazzo e dona un rene ad un bambino di 8 anni.

La fine[modifica | modifica wikitesto]

La mattina del 2 maggio 1998 hide viene trovato in fin di vita dalla sua ragazza, Emi Takahashi. Infatti la sera prima aveva bevuto molto, e pare che la notte, per farsi il massaggio alla nuca (che molti chitarristi fanno a causa del peso della chitarra) abbia usato un asciugamano con l'aiuto della maniglia del bagno e che ne sia rimasto soffocato. Non tutti pensano che sia stato un incidente. Alcuni infatti sostengono che si tratti di suicidio, o addirittura di omicidio. Altre fonti dicono di aver visto dei video, trovati su vari blog Giapponesi, che ritraggono hide in fin di vita e non ancora morto.

Il funerale si tiene il 7 maggio 1998 (in seguito il suo corpo è stato cremato e le sue ceneri buttate nel Pacifico dalle parti di Los Angeles, città che lui adorava). I funerali di hide furono un vero e proprio evento pubblico: migliaia di fan, tra le lacrime, vi si recarono per portare omaggio al loro idolo, tanto che le strade furono bloccate a causa della grande affluenza e molte persone accusarono malori[6].Durante la cerimonia privata , gli X Japan qui suonano per l'ultima volta in suo onore forever love, e Yoshiki fa un discorso; dice che hide era una grande persona, gentile e dolce, e anche se a volte quando beveva molto facevano a botte lui il giorno dopo chiedeva sempre scusa. A volte Yoshiki considerava hide come suo fratello maggiore, a volte minore. "Ormai devo lasciarmi questa tragedia alle spalle e tirare avanti, e invito i fan a fare altrettanto. Salutate hide, e vegliate con amore sul suo sonno eterno", così conclude. Nonostante abbia detto ciò, alcuni fan si suicidano il giorno stesso, per sentirsi più vicini al loro idolo.

Il ricordo[modifica | modifica wikitesto]

In suo onore è stato aperto l'hide Museum, un museo che contiene molti suoi oggetti e vestiti che lui stesso, insieme alla sua ragazza, ideava. Nonostante molte proteste, il museo è stato chiuso nel maggio del 2005.

Gli Spread Beaver non hanno rinunciato al loro tour, che hanno fatto in aiuto di band nuove che hide stesso aveva promosso. hide li ha accompagnati nel tour grazie al grande schermo che rifletteva la sua immagine. Questi gruppi in suo onore hanno fatto un album, "Hide Tribute Spirit".

Il 3 e 4 maggio 2008, in occasione del decennale della morte di hide, si è tenuto a Tokyo nell'Ajinomoto Stadium un evento musicale intitolato hide memorial summit, organizzato dagli X Japan (headliner dell'evento) a cui hanno partecipato 18 band (fra le più importanti del Giappone) per rendere omaggio al musicista scomparso ed omaggiare la profonda traccia che ha lasciato nel rock nipponico.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Con gli Yokosuka Saver Tiger[modifica | modifica wikitesto]

Con gli Zilch[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993 - EYES LOVE YOU
  • 1993 - 50% & 50%
  • 1994 - DICE
  • 1994 - TELL ME
  • 1996 - MISERY
  • 1996 - Beauty & Stupid
  • 1996 - Hi-Ho/GOOD BYE
  • 1998 - ROCKET DIVE
  • 1998 - Pink Spider
  • 1998 - ever free
  • 1998 - HURRY GO ROUND
  • 2000 - TELL ME (riedizione dell'omonimo singolo del 1994 con gli Spread Beaver)
  • 2002 - In Motion

Live[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 - PSYENCE A GO GO
  • 2008 - HIDE OUR PSYCHOMMUNITY

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - hide BEST ~PSYCHOMMUNITY~ (best of)
  • 2002 - SINGLES ~ Junk Story (singles collection)
  • 2004 - KING OF PSYBORG ROCK STAR (best of)
  • 2005 - hide PERFECT SINGLE BOX (cofanetto in cartone contenente 14 CD con tutti i suoi singoli)
  • 2006 - hide SINGLES+PSYBORG ROCK iTunes Special!! (singles collection, solo tramite download digitale)

Tributi[modifica | modifica wikitesto]

Remix[modifica | modifica wikitesto]

Seth et Holth[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993, hide è co-protagonista di un cortometraggio musicale , intitolato Seth et Holth, assieme a Tusk (Zi:Kill), della durata di 45 minuti. hide ha composto la musica del cortometraggio, mentre i testi e la voce sono di Tusk[7].

Seth et Holth Soundtrack

  1. Eyes
  2. Descent to Earth
  3. Crosses Everywhere
  4. The Church
  5. Running ~Persecution
  6. Sacrifice ~Death
  7. Ending theme ~Music Box

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ X Japan su jmusiceuropa.com
  2. ^ a b (EN) X Japan in Allmusic, All Media Network.
  3. ^ a b c (EN) Yokosuka Saver Tiger su Encyclopaedia Metallum
  4. ^ a b c (EN) X Japan su Encyclopaedia Metallum
  5. ^ http://www.spirit-of-metal.com/groupe-groupe-X_Japan-l-en.html
  6. ^ X JAPAN HIDE etc 1of3 - YouTube
  7. ^ Coilhouse » Blog Archive » Strange Angels: Seth et Holth

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 187182678 LCCN: n2011018510

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie