Hibernia Atlantic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hibernia Atlantic
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 2000
Fondata da Bjarni Thorvardarson ed Eric Gutshall
Settore Telecomunicazioni
Prodotti gestione collegamento sottomarino via cavo
Sito web www.hiberniaatlantic.com/

Hibernia Atlantic è una società privata statunitense che gestisce il collegamento sottomarino via cavo passante per il nord dell'Oceano Atlantico tra Canada, USA, Irlanda, Regno Unito e Europa.

Storia e caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Fondatori di Hibernia Atlantic sono Bjarni Thorvardarson ed Eric Gutshall del Summit NJ. Posta in opera originariamente nel 2000 da Tyco Submarine Systems per 360networks per 962 milioni di dollari USA e rivenduta nel 2003, inizia la sua attività nel 2005.

La rete di Hibernia Atlantic è lunga 24.000 km e progettata per una capacità di traffico fino a 10,16 Tbit/s.[1]. Supporta il trasporto di servizi di tipo SONET/SDH, per flussi di segnale che vanno da DS3 (45 Mbit/s) fino a 40Gbit/s[1] e di servizi dati Ethernet per flussi che vanno da 10Mbit/s fino a 10Gb/s. Il collegamento transatlantico impiega 65 millisecondi da Boston a Dublino.

La rete è presidiata da due centri operativi (Network Operation Center, NOC) a Lynn e a Dublino. Per il traffico dedicato agli operatori televisivi è operativo inoltre il Television/multimedia Operation Center (TOC) di Baltimora.

Mappa delle reti e siti terminali[modifica | modifica sorgente]

Hibernia Atlantic system

La rete dispone di stazioni di approdo dei cavi in:

  1. Herring Cove, Nuova Scozia, Canada 44°33′41.2″N 63°33′40.1″W / 44.561444°N 63.561139°W44.561444; -63.561139
  2. Lynn, Contea di Essex, Massachusetts, USA 42°27′33.8″N 70°57′38.2″W / 42.459389°N 70.960611°W42.459389; -70.960611
  3. Dublino, Irlanda, Sutton (da Herring Cove)/Baldoyle (a Ainsdale Sands)53°24′40.1″N 6°12′58.4″W / 53.411139°N 6.216222°W53.411139; -6.216222
  4. Southport (Ainsdale Sands), Merseyside, Regno Unito 53°37′38.5″N 2°59′04.7″W / 53.627361°N 2.984639°W53.627361; -2.984639

Un ulteriore punto di atterraggio è previsto a Coleraine nei pressi di Londonderry, in Irlanda del Nord.[2]

I percorsi di rete esistente includono:

  1. New York City (con più siti)
  2. Albany, New York
  3. Weehawken, New Jersey
  4. Newark, New Jersey
  5. Secaucus, New Jersey
  6. White Plains, New York
  7. Stamford, Connecticut
  8. Pittsburgh, Pennsylvania
  9. Cleveland, Ohio
  10. Philadelphia, Pennsylvania
  11. Buffalo, New York
  12. Boston, Massachusetts
  13. Ashburn, Virginia
  14. McLean, Virginia
  15. Richmond, Virginia
  16. Raleigh, North Carolina
  17. Charlotte, North Carolina
  18. Atlanta, Georgia
  19. Chicago, Illinois
  20. Montreal, Quebec
  21. Toronto, Ontario
  22. Dublino, Irlanda
  23. Manchester, Regno Unito
  24. Londra, Regno Unito
  25. Reading, Regno Unito
  26. Francoforte, Germania
  27. Amsterdam, Paesi Bassi
  28. Parigi, Francia
  29. Brussels, Belgio

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]