Hibernia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa dell'Irlanda secondo la descrizione di Claudio Tolomeo

Hibernia è l'antico nome latino attribuito dai Romani all'Irlanda.

Il nome Hibernia viene da fonti geografiche greche. Durante le sue esplorazioni nell'Europa settentrionale (c. 320 a.C.) Pitea, un geografo proveniente da Massalia, chiamò l'isola Iérnē (Ἰέρνη).

Nella sua Geographia (c. 150 AD), Claudio Tolomeo chiamò l'isola Iouerníā (Ἰουερνία, con "ου"-ou u semi-consonantica).

Tacito, nel suo testo Agricola (c. 98 AD), usò il nome di Hibernia. I Romani usarono anche il termine Scotia, "terra degli Scoti", come nome geografico dell'Irlanda in generale, sia anche per indicare la parte dell'isola abitata da queste popolazioni.

Ιουέρνια Iouerníā è l'alterazione greca del nome in celtico-Q *Īweriū, da cui probabilmente derivano i nomi irlandese Ériu e Éire. Si ritiene che il significato originale del termine sia "terra abbondante".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Thomas Cox e William Camden, Magna Britannia et Hibernia, Antiqua & Nova Or, A New Survey of Great Britain, ..., Dublino, Nutt and Morphew, 1720.
  • (EN) Sir Thomas Stafford, Pacata Hibernia: Or, A History of the Wars in Ireland, During the Reign of Queen Elizabeth, vol. 1, Dublino, Hibernia-Press Company [1633], 1810.
  • (EN) A Clergyman, Hibernia: Or, Comprehensive Sketches of the History, Curiosities, Scenery, Distinguished Characters and Religion of Ireland : with Specimens of Irish Poetry and Music, and Account of the Causes of the Degradation of the Country, New York, Edward H. Fletcher, 1854.