Heuschrecke 10

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Heuschrecke 10
Sd.Kfz. 165/1
Un Heuschrecke 10 all'U.S. Army Ordnance Museum di Aberdeen (Maryland)
Un Heuschrecke 10 all'U.S. Army Ordnance Museum di Aberdeen (Maryland)
Descrizione
Tipo semovente d'artiglieria
Equipaggio 5 (comandante, pilota e tre serventi)
Costruttore Krupp
Data impostazione maggio 1943
Data primo collaudo maggio 1944
Utilizzatore principale Germania Germania
Esemplari 3
Dimensioni e peso
Lunghezza 6,00 m
Larghezza 3,00 m
Altezza 3,00 m
Peso 23 t
Propulsione e tecnica
Motore Maybach HL 90 a 12 cilindri a V, alimentato a benzina e raffreddato ad acqua
Potenza 360 hp a 3.600 giri al minuto
Rapporto peso/potenza 15,7 hp/t
Trazione cingolata
Sospensioni a balestra
Prestazioni
Velocità max 35 km/h
Autonomia 300 km su strada
Armamento e corazzatura
Armamento primario 1 obice leFh 18/1 da 105 mm
Capacità 60 proiettili
Corazzatura frontale 30 mm
Corazzatura laterale 16 mm
Corazzatura posteriore 16 mm
Corazzatura superiore 10 mm
Note Dati riferiti al modello Krupp

note nel corpo del testo

voci di semoventi presenti su Wikipedia

L'Heuschrecke 10 è stato un prototipo di semovente d'artiglieria progettato dalla Germania nel corso della seconda guerra mondiale, tra il 1943 e il 1944, per sperimentare il concetto di Waffenträger o veicolo porta-armi: fu preceduto dall'Heuschrecke IVb, il cui numero d'identificazione era Sd.Kfz. 165/1 e che fu fornito in una piccola preserie di esemplari.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel settembre 1939, con la seconda guerra mondiale appena iniziata, la Krupp progettò uno dei primi semoventi d'artiglieria al mondo, fornendone due prototipi per i collaudi che si conclusero con l'accettazione del mezzo nel gennaio 1942 da parte dell'esercito.[1]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Frattanto nel 1941 la Krupp-Gruson di Magdeburgo, prendendo spunto da tale lavoro, fabbricò alcuni modelli guida di semoventi usando lo scafo modificato del Panzer IV: a differenza di quello originale, infatti, presentava un treno di rotolamento con tre carrelli e sei ruote di maggiore diametro. I mezzi furono inoltre dotati di un Maybach HL 66 P da 6 cilindri eroganti 188 hp, da sostituirsi però durante la produzione di serie con un Maybach HL 90 P20k da 12 cilindri e 320 hp. La corazzatura era compresa tra un minimo di 10 mm (cielo della sovrastruttura) a un massimo di 30 mm (sovrastruttura e scafo frontali); in torretta, dal brandeggio limitato a 140°, era stato installato un obice leFH 18/1 da 105 mm e lungo 28 calibri (L/28). La Krupp-Gruson produsse una preserie di dieci esemplari numerati da 150631 a 150640 e denominati 10,5 cm leFH 18/1 (Sf) auf Geschützwagen IVb. Testati sul fronte orientale tra il 1942 e il 1943 nei ranghi della 16. Panzerdivision, ne venne comunque bloccato lo sviluppo perché fu constatato che anche lo scafo dell'obsoleto Panzer II poteva accogliere l'obice.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Heuschrecke 10 su achtungpanzer.com. URL consultato il 30 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]