Herpesvirus umano 8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Herpesvirus umano 8
Immagine di Herpesvirus umano 8 mancante
Classificazione dei virus
Dominio Acytota
Gruppo virus a dsDNA
Famiglia Herpesviridae
Sottofamiglia Gammaherpesvirinae
Genere Rhadinovirus
Specie Herpesvirus umano 8
Specie
Sarcoma di Kaposi

L'Herpes virus umano 8 è l'agente eziologico predisponente al Sarcoma di Kaposi, malattia nota fin dalla seconda metà del XIX secolo, la cui incidenza è drammaticamente aumentata in seguito alla crescente diffusione dell'AIDS. La malattia è caratterizzata da lesioni della cute e delle mucose, con possibili localizzazioni viscerali, in cui una grande quantità di infiltrato infiammatorio si accompagna alla neoformazione di vasi ematici (Angiogenesi).

Il genoma di HHV-8, che consta di un DNA a doppio filamento di circa 165 kilobasi, è rinvenibile mediante PCR (Reazione a catena della polimerasi) nella quasi totalità delle lesioni da Sarcoma di Kaposi e in tutte le quattro diverse forme di sarcoma: classico, associato ad infezione da HIV-1 o epidemico, endemico africano e iatrogeno ad insorgenza nei trapianti d'organo. Insieme al Virus di Epstein-Barr, l'herpes virus umano 8 è stato classificato nella sottofamiglia Gammaherpesvirinae in quanto è accreditato il suo naturale tropismo per le cellule linfocitarie di tipo B. I linfociti B sono anche la sede in cui il virus permane allo stato latente; d'altronde è stato ipotizzato che anche i monociti svolgano un ruolo analogo per la sopravvivenza del virus all'interno dell' organismo. Dal punto di vista dell'organizzazione genomica, HHV-8 è classificato in cinque sottotipi principali: A,B,C,D ed E. Il sottotipo A sembra associato alle forme più aggressive di sarcoma. La trasmissione del virus avviene principalmente per via sessuale o per scambio di fluidi corporei. Una buona tecnica diagnostica per accertare la presenza di Herpes virus umano 8 è la ricerca di anticorpi mediante immunofluorescenza indiretta.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Egidio Romero, Gaetano Filice, Giuseppe Miragliotta; Microbiologia Medica, McGraw-Hill