Herbie Mann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Herbie Mann

Herbert Jay Solomon, meglio noto come Herbie Mann (Brooklyn, 16 aprile 19301 luglio 2003), è stato un flautista statunitense di musica jazz, di origini ebree, nonché un importante pioniere nel campo della world music.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Herbie Mann nacque a Brooklyn, New York. Nei primi tempi della sua carriera, si cimentò anche coi sassofoni e il clarinetto, ma Mann è ricordato per essere stato uno dei primi musicisti jazz a specializzarsi nel flauto e fu forse il più importante flautista nella musica jazz durante gli anni sessanta.

Dopo aver prestato servizio di leva a Trieste (controllata all'epoca dalle forze armate americane), nel 1958 Mann aggiunse al suo gruppo un suonatore di conga e iniziò ad utilizzare elementi di musica africana. Nel 1961 intraprese un tour del Brasile e al suo ritorno negli Stati Uniti iniziò a registrare con musicisti brasiliani, incisioni che aumentarono la popolarità del genere noto come bossa nova: egli tornò a temi Brasiliani in molte delle sue incisioni. In questi anni, Mann reclutò per il suo gruppo anche un giovane Chick Corea.

Mann fu uno dei primi sperimentatori che univano jazz e world music, con registrazioni in stile Africano (1959), reggae, Medio Orientale (1966 e 1967), e dell'Europa dell'Est.

I puristi del jazz ebbero a criticare Mann per alcune registrazioni in stile disco e smooth jazz degli anni settanta, incisioni che tuttavia aiutarono Mann a restare attivo durante un periodo di scarso interesse per la musica jazz.

Diversi pezzi di Mann scalarano le classifiche pop, un fatto piuttosto insolito per un musicista jazz. In un'intervista del 1998 si legge che "...almeno 25 degli albumi di Herbie Mann sono stati tra i 200 più venduti di Billboard, un successo negato alla stragrande maggioranza dei suoi colleghi nel jazz." [1]

Nel corso della sua carriera, Herbie Mann registrò più di 100 album: dopo aver incontrato svariate difficoltà con le case d'incisione esistenti, fondò la propria casa editrice ("Kokopelli Records") per poi lasciare anche questa.

Mann era un musicista prolifico e si esibiva spesso in concerto. Le sue prime apparizioni, all'età di 15 anni, furono nei Catskills; la sua ultima apparizione, a 73 anni, fu al New Orleans Jazz and Heritage Festival, il 3 maggio 2003.

Herbie Mann morì a 73 anni il 1º luglio 2003 dopo una lunga battaglia contro un tumore alla prostata.

Discografia parziale[modifica | modifica sorgente]

  • African Suite (1959)
  • Herbie Mann At the Village Gate (1962)
  • Do the Bossa Nova
  • Brazil Bossa Nova & Blues (1962)
  • Herbie Mann, Sound Of Mann - (1963) Verve
  • Herbie Mann & João Gilberto with Antonio Carlos Jobim (1965)
  • Latin Mann (1965)
  • Nirvana
  • Impressions of the Middle East
  • The Wailing Dervishes
  • Reggae
  • Stone Flute (1970)
  • Memphis Two Step (1971)
  • Herbie Mann & His Group live in New York 1964 (1976)
  • Memphis Underground
  • Push Push
  • Jasil Brazz
  • Deep Pocket
  • Opalescence
  • Peace Pieces
  • Celebration
  • America Brazil
  • Sona Terra
  • Mississippi Gambler -featuring David Newman- (1972)
  • Africa Mann (2000)
  • Eastern European Roots (2000)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 51875940 LCCN: n82019972

jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz