Herb Ellis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Herb Ellis[1] (Farmersville, 4 agosto 1921Los Angeles, 28 marzo 2010) è stato un chitarrista statunitense, tra i più importanti chitarristi jazz degli anni cinquanta.

Herb Ellis
Herb Ellis
Herb Ellis
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Jazz
Bebop
Periodo di attività 1941-1998

Ellis raggiunse la massima notorietà grazie alla sua militanza nel trio di Oscar Peterson, dove rimpiazzò Barney Kessel negli anni 1953-1958, Il critico Scott Yanow[2] lo descrive come "un eccellente chitarrista bebop con una sfumatura country".

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ellis iniziò la sua carriera nel 1941 e si fece notare già nel 1943 con l'orchestra Casa Loma prima di passare all'orchestra di Jimmy Dorsey. Uscì da quest'ultima assieme al pianista Lou Carter, e al bassista John Frigo nel 1946, per fondare il trio Soft Winds, con cui rimase fino al 1952. Nel 1953 Ellis ebbe l'occasione di unirsi al trio di Oscar Peterson (il terzo membro era il bassista Ray Brown). Ellis rimase con Peterson fino al 1958, entrando in questo modo nell'orbita dell'impresario Norman Granz, figura centrale di "Jazz at the Philharmonic" della cui sezione ritmica Ellis fu per lungo tempo un membro permanente. Fra le sue numerose collaborazioni successive si ricordano quelle con Ella Fitzgerald, Julie London e il gruppo The Great Guitars che fondò assieme a Barney Kessel, Charlie Byrd e Tal Farlow. Ellis ebbe anche una lunga carriera come musicista di studio.

Colpito dalla malattia di Alzheimer, Herb Ellis scomparve nel 2010 all'età di 88 anni.

Strumenti utilizzati[modifica | modifica sorgente]

Ellis utilizzava per lo più chitarre Gibson ES 175, ed ES 165, oltre a strumenti modello Aria Pro II da lui firmate.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Necrologio sul The Washington Post
  2. ^ Herb Ellis su All Music

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85720646 LCCN: n81026541