Hepzibah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio, vedi Hephzibah.
Hepzibah
Universo Universo Marvel
Nome orig. Hepzibah
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Mademoiselle Hepzibah
  • Zee
  • Lady Gatta
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. ottobre 1977
1ª app. in X-Men n. 107
Editore it. Star Comics
Sesso Femmina
Luogo di nascita Pianeta Tryl'sart (Impero Shi'ar)
Abilità
  • agilità, velocità, riflessi e coordinazione superumana
  • artigli protrattili
  • sensi felini
  • emanazione di ferormoni
  • visione notturna
  • udito e olfatto supersviluppati

Hepzibah è un personaggio dei fumetti creato da Chris Claremont (testi) e Dave Cockrum (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. Apparsa per la prima volta sulle pagine di X-Men n. 107 (ottobre 1977), Hepzibah è un aliena dall'aspetto felino, membro dei famigerati Predoni Stellari, forza intergalattica al comando di Christopher Summers, padre di Ciclope, Havok e Vulcan.

Il suo personaggio era stato concepito inizialmente come omaggio a Miss Mam'selle Hepzibah, co-protagonista delle strisce fumettistiche Pogo.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Hepzibah possiede velocità, agilità, riflessi e coordinazione a livello superumano, oltre ad una eccellente visione notturna e ad un acuto udito e olfatto. Come retaggio della sua razza è dotata di cinque artigli protrattili per mano e dell'emissione di particolari ferormoni capaci d'influenzare il comportamento altrui. Oltre alle sue doti genetiche, è stata addestrata in parecchie discipline difensive e offensive, nell'uso di armi da fuoco e da taglio.

Aspetto fisico[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda il suo aspetto fisico, all'inizio era rappresentata come un'umanoide felina con tanto di coda e orecchie orientabili in cima alla testa, per poi passare ad una raffigurazione più tradizionale, in cui le orecchie sono stata spostate ai lati del cranio e fatte rassomigliare a quelle di un elfo. La pelliccia è scomparsa per lasciare il posto ad un'epidermide albina ed il muso è stato sostituito da un regolare viso umano. Solo le pupille oblique e la coda, fanno ormai accostare il suo personaggio a quello delle origini.

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics