Henry Vaughan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Henry Vaughan (Newton, 17 aprile 1621Scethrog, 23 aprile 1695) è stato un poeta gallese.

Poeta metafisico, fu influenzato da George Herbert. Le sue opere, spesso incentrate sulla solitaria comunione con la natura e i ricordi dell'infanzia, costituiscono un'anticipazione dell'opera di Wordsworth. Tra i testi principali di Vaughan si ricordano: Poems (1646), Silex Scintillans (1650), Olor Iscanus (1651), The Mount of Olives (1652), Flores Solitudinis (1654) e Thalia Rediviva (1678)[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Vaughan, Henry. Welsh Biografy Online, The National Library of Wales.

Controllo di autorità VIAF: 41848288 LCCN: n80021762