Henry Grey, III conte Grey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Henry Grey, III conte Grey
3rdEarlGrey.jpg
Conte Grey
In carica 1845 –
1894
Predecessore Charles Grey, II conte Grey
Successore Albert Grey, IV conte Grey
Nome completo Henry George Grey
Altri titoli visconte Howick
Nascita 28 dicembre 1802
Morte 9 ottobre 1894
Dinastia Grey
Padre Charles Grey, II conte Grey
Madre Lady Mary Ponsonby
Consorte Lady Mary Copley

Henry Grey, III conte Grey (28 dicembre 18029 ottobre 1894), è stato un nobile e politico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio maggiore del primo ministro Charles Grey, II conte Grey, e di sua moglie, lady Mary Ponsonby, figlia di William Ponsonby, I barone Ponsonby.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Entrò parlamento nel 1826, con il titolo di visconte Howick, come membro per Winchelsea. In occasione dell'adesione al potere dei Whig nel 1830, quando suo padre divenne primo ministro, è stato nominato sottosegretario di Stato per la guerra e le colonie. Egli apparteneva al momento alla parte più avanzata di riformatori coloniali, condividendo il punto di vista di Edward Gibbon Wakefield su questioni di terra e di emigrazione, e si dimise nel 1834. Nel 1835 entrò nel gabinetto di lord Melbourne come Segretario della guerra, ed effettuò alcune importanti riforme amministrative. Dopo la ricostruzione parziale del ministero nel 1839 si dimise di nuovo, disapprovando il punto di vista più avanzato di alcuni suoi colleghi.

Divenne segretario coloniale nel 1846, trovandosi di fronte a problemi difficili, che per lo più ha risolto con successo. Fu il primo ministro che proclamò che le colonie dovessero essere disciplinate per il proprio beneficio, a introdurre il libero scambio nei loro rapporti con la Gran Bretagna e l'Irlanda. La parte meno riuscita della sua amministrazione era il suo trattamento della questione di Capo di Buona Speranza.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 9 agosto 1832, Mary Copley, figlia del capitano Joseph Copley, III Baronetto, e di lady Cecil Hamilton. Non ebbero figli.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 9 ottobre 1894, a 91 anni.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Michele e San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Michele e San Giorgio