Henri-Victor Regnault

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Henri-Victor Regnault

Henri-Victor Regnault (Aquisgrana, 21 luglio 1810Parigi, 19 gennaio 1878) è stato un chimico e fisico francese.

Di famiglia modesta, dovette fare grandi sacrifici per poter proseguire gli studi. La sua capacità e intelligenza lo portò ancora giovane, nel 1840, alla nomina a professore di chimica all'Ecole Polytechnique ed in seguito alla cattedra di fisica del Collége de France.

Regnault si dedicò pure all'attività pratica e fu ingegnere capo delle miniere dal 1847 e direttore della fabbrica di porcellane di Sèvres dal 1854.

Studi e ricerche[modifica | modifica wikitesto]

Le sue ricerche di calorimetria lo portarono ad ideare il calorimetro delle mescolanze o calorimetro di Regnault ancora in uso fino a pochi decenni fa; esso si fonda sulla determinazione della quantità di calore ceduta da un corpo di massa nota portato ad una data temperatura ad una quantità nota di acqua, isolata termicamente nel calorimetro, attraverso la misura dell'innalzamento della temperatura dell'acqua; essendo quindi nota la massa del corpo, risulta semplice calcolarne il calore specifico.

Regnault ideò pure l'igrometro a condensazione per la misura dell'umidità dell'aria. Eseguì studi sulla propagazione del suono in tubi di diametro diverso ed i n alcuni casi utilizzò a tale scopo le condutture per la distribuzione del gas illuminante dell'epoca. Sperimentatore di grande abilità, compì anche molte ricerche sulla densità dei gas.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Un cratere lunare di 46 km di diametro sul lembo nord-occidentale, nei pressi del Sinus Roris porta il suo nome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 2584163 LCCN: n86866114