Hendrick Avercamp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Hendrick Avercamp (Amsterdam, 27 gennaio 1585Kampen, 15 maggio 1634) è stato un pittore olandese. Affetto da sordità, è conosciuto come il muto di Kampen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò ad Amsterdam presso il pittore Pieter Hendrick (1569-1625). Fu uno dei primi pittori paesaggisti della scuola olandese del XVII secolo, si specializzò nei paesaggi invernali del suo paese. Le pitture di Avercamp sono piene di colori e vivaci, con una attenta dislocazione dei personaggi sulla scena. Particolarmente celebre è il Paesaggio invernale con pattinatori, oggi al Rijksmuseum di Amsterdam, databile attorno al 1609, che risente dello stile di Pieter Brueghel il Vecchio, pur spogliandosi dell'eticità e della grave riflessione sulla fragilità umana che caratterizzano il modello. Qui, in effetti, Avercamp sembra voler rappresentare semplicemente una scena popolare, con colori vivaci e dettagli eterogenei che tradiscono uno sguardo divertito.[1]

Il lavoro di Avercamp ha goduto di una grande popolarità ed ha venduto molte delle sue opere, molte fatte in acquerello. La regina Elisabetta II ha una collezione eccezionale di suoi dipinti al castello di Windsor in Inghilterra.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ F. Fisogni, I capolavori, in AA. VV., Rijksmuseum, Milano, Rizzoli–Skira, 2006, p. 72

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 76587203 LCCN: n86816096

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]