Helmut Wilberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Helmut Wilberg
1º giugno 1880 - 20 novembre 1941
Nato a Berlino
Morto a Dresda
Cause della morte Incidente aereo
Dati militari
Paese servito Flag of the German Empire.svg Impero tedesco
Flag of Germany (3-2 aspect ratio).svg Repubblica di Weimar
Flag of the NSDAP (1920–1945).svg Germania nazista
Forza armata Kaiserstandarte.svg Heer
Flag of Weimar Republic (war).svg Reichswehr
Balkenkreuz.svg Luftwaffe
Arma Fanteria
Aviazione
Anni di servizio 1899 - 1941
Grado Rank insignia of General of the Wehrmacht.svg Generale

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Helmut Wilberg (Berlino, 2 giugno 1880Dresda, 20 novembre 1941) è stato un militare tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Wilberg iniziò la propria carriera militare il 18 aprile 1899 quando venne ammesso nel Füsilier-Regiment von Gersdorff (Kurhessisches) Nr. 80 per poi essere promosso tenente il 27 gennaio 1900. Promosso primo tenente il 18 ottobre 1909, nel 1911 scrisse Die Fliegeraufklärung im Kaisermanöver 1911, ihr Wert und Einfluß auf die Führung im Vergleich zur Kavallerieaufklärung. Nel 1913 si iscrisse nelle file dell'aviazione tedesca divenendo uno dei primi piloti ad ottenere il brevetto ufficiale. Quando scoppiò la guerra, era già a capo dell'11 dipartimento di aviazione e divenne quindi Capitano comandante della 4ª armata aerea.

Dopo la guerra continuò la propria carriera nel Reichswehr divenendo comandante a Breslavia. Negli anni seguenti partecipò ai lavori segreti per la ricostruzione dell'aeronautica militare tedesca in Unione Sovietica dopo che il Trattato di Versailles ne aveva vietato espressamente la costituzione per la Germania. Nel 1934 passò definitivamente alla neonata Luftwaffe e prestò servizio col grado di Colonnello al ministero per l'aviazione di Goering. Promosso Generale divenne uno dei massimi strateghi del Blitzkrieg. Morì il 20 novembre 1941 in un incidente aereo nei pressi di Dresda.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze tedesche[modifica | modifica sorgente]

Croce di Ferro di II classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ferro di II classe
Cavaliere con spade dell'Ordine di Hohenzollern - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere con spade dell'Ordine di Hohenzollern
Cavaliere di IV classe dell'Ordine della Corona di Prussia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di IV classe dell'Ordine della Corona di Prussia
Cavaliere di IV classe con corona e spade dell'Ordine al Merito Militare di Baviera (Baviera) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di IV classe con corona e spade dell'Ordine al Merito Militare di Baviera (Baviera)
Croce di II Classe al merito militare del Granducato di Meclemburgo-Schwerin - nastrino per uniforme ordinaria Croce di II Classe al merito militare del Granducato di Meclemburgo-Schwerin
immagine del nastrino non ancora presente Croce per distinzione in guerra del Granducato di Meclemburgo-Strelitz
Medaglia di IV classe per lungo servizio militare dell'esercito tedesco - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di IV classe per lungo servizio militare dell'esercito tedesco

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Mezzaluna di Ferro (Impero ottomano) - nastrino per uniforme ordinaria Mezzaluna di Ferro (Impero ottomano)
Croce al merito militare di III classe con decorazioni di guerra (Impero austro-ungarico) - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito militare di III classe con decorazioni di guerra (Impero austro-ungarico)
Cavaliere di IV classe di II grado dell'Ordine militare al Coraggio (Bulgaria) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di IV classe di II grado dell'Ordine militare al Coraggio (Bulgaria)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bryan Mark Rigg: Hitler's Jewish Soldiers, University Press of Kansas, Lawrence Kan. 2002, ISBN 0-7006-1178-9, (Modern War Studies), [1]
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie