Hellyeah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hellyeah
Fotografia di Hellyeah
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Groove metal[1]
Alternative metal[2]
Periodo di attività 2006 – in attività
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Gli Hellyeah sono un supergruppo groove/alternative metal statunitense composto da membri dei Mudvayne ed ex membri dei Pantera, Nothingface e Damageplan.[1]

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Fondazione e primi anni (2000-2006)[modifica | modifica wikitesto]

Durante il Tattoo the Heart tour del 2000, Tom Maxwell, chitarrista dei Nothingface, conobbe Chad Gray, cantante dei Mudvayne, e insieme ebbero l'idea di creare un supergruppo.

Al gruppo si aggiunsero Greg Tribbett, chitarrista dei Mudvayne, e Jerry Montano, bassista dei Nothingface; alla batteria per la registrazione di una demo c'era Tommy Sickles, batterista dei Nothingface, ma dopo la registrazione il gruppo cominciò a crecare un nuovo batterista,[3] scelta che ricadde su Vinnie Paul, ex batterista di Pantera e Damageplan.

Nei gruppi precedenti di ogni membro, c'era un solo chitarrista e un gruppo con due chitarristi era una novità per tutti. Paul affermò che due chitarristi avrebbero portato le "cose della vecchia scuola degli Iron Maiden in cui suonano due parti e ti danno un ritmo stridente con una melodia cazzuta come copertura".[4] Nel 2006, i Mudvayne non avevano nessun piano per un tour ed erano in pausa per molto tempo, mentre i Nothingface stavano preparando un nuovo album.[5]

Gray si recò a Baltimora allo studio di registrazione dei Nothingface per discutere di progetti futuri. Gray e Maxwell composero il brano "Waging War" in pochi giorni e la registrarono. Nell'estate del 2006, entrambi i gruppi erano liberi da impegni e gli Hellyeah cominciarono a registrare il primo album.[5] L'album venne registrato nello studio di Vinnie Paul, in cui era stato registrato l'ultimo album dei Pantera prima della morte di Dimebag Darrell.[6]

L'album era pronto in un mese con sole tre sessioni di registrazione.[7] Il gruppo cominciò a pensare ad un nome per il gruppo; venne scelto Hellyeah.

(EN)
« It was very affirmative and full of attitude. When your buddy asks if you want to get a beer tonight, you don't just say 'yes,' you say, "Hell yeah! »
(IT)
« Era molto evocativo e pieno di carattere. Quando un tuo amico ti chiede se vuoi prendere una birra stasera, tu non rispondi semplicemente 'Sì', rispondi 'Cazzo, sì!' »
(Vinnie Paul[4][8])

Hellyeah (2007–2008)[modifica | modifica wikitesto]

Chad Gray performing with Hellyeah at the 9:30 Club in Washington, D.C.

Revolver Magazine fu una delle prime riviste a menzionare il gruppo nel marzo 2007.[3] L'album di debutto Hellyeah, venne pubblicato il 10 aprile 2007 con la Epic Records. L'album debuttò alla posizione #9 della Billboard 200, vendendo quasi 45 000 copie nella prima settimana.[9] L'album giunse alla posizione #15 della Top Hard Rock albums,[10] e alla terza posizione della Top Rock Albums.[11]

Montano venne allontanato dal gruppo dopo il party di lancio dell'album, in cui aveva assalito Tom Maxwell e minacciò altre persone.[12] Il portavoce del gruppo affermò che la separazione era causata da "motivazioni personali da entrambe le parti".[13] Il gruppo ingaggiò Bob Zilla, che già aveva collaborato con Paul nei Damageplan.[5]

il 13 novembre 2007 venne pubblicato il DVD Below the Belt, che comprendeva un documentario, video musicali, materiale inedito ripreso durante la registrazione dell'album e interviste ai membri del gruppo.[14]

Stampede (2009–2010)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009, il gruppo rivelò che stavano registrando un nuovo album, più tardi rivelando che il titolo sarebbe stato Stampede.

Per la registrazione dell'album, i membri si stabilirono nella casa-studio di Vinnie Paul in Texas, per poter registrare in tranquillità, in un'atmosfera senza pressione. Le parti di batteria vennero registrate al piano terra e le parti di chitarra al primo piano, utilizzando degli schermi che permettessero di osservare cosa facevano gli altri membri.[15]

"Cowboy Way" venne pubblicato per il download digitale sul sito ufficiale del gruppo il 21 aprile 2010. Il primo singolo estratto dall'album, "Hell of a Time", venne pubblicato il 16 giugno 2010.

Stampede venne pubblicato il 13 luglio 2010 e vendette 28 000 copie nella prima settimana, raggiungendo la posizione #8 nella Billboard 200.[16]

Band of Brothers (2011–2012)[modifica | modifica wikitesto]

Gli Hellyeah registrarono il terzo album, intitolato Band of Brothers, al VP's Upstair Studio ad Arlington, Texas. L'album è stato prodotto da Jeremy Parker, gia produttore di Godsmack e Evanescene. Il gruppo affermò che l'album era molto più pesante dei precedenti, orientato su sonorità metal, fondendo gli stili dei precedenti gruppi musicali dei membri.

Band of Brothers venne pubblicato il 17 giugno 2012 con la Eleven Seven Music, seguito dal singolo "War In Me", pubblicato su iTunes il 3 aprile 2012.[17] il singolo di debutto "Band of Brothers" venne pubblicato l'8 maggio 2012.

Il 13 febbraio 2014, Greg Tribbett e Bob “Zilla” Kakaha lasciano il gruppo; come bassista è stato ingaggiato Kyle Sanders dei Bloodsimple.[18] Nello stesso giorno, il gruppo rivela i dettagli del quarto album in studio: intitolato Blood for Blood, verrà pubblicato il 10 giugno 2014, anticipato il 25 marzo dai singoli "Sangre Per Sangre (Blood for Blood)" e "Cross to Bier (Cradle of Bones)".[18]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Membri passati[modifica | modifica wikitesto]

Turnisti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno Posizione massima Album
Stati Uniti
Active Rock[20]
Stati Uniti
Heritage Rock[21]
Stati Uniti
Mainstream Rock[22]
Stati Uniti
Rock[23]
"You Wouldn't Know" 2007 5 Hellyeah
"Alcohaulin' Ass" 7
"Thank You" 2008 37
"Hell of a Time" 2010 4 16 5 20 Stampede
"Better Man" 24 28 26
"Band of Brothers" 2012 20 22 Band of Brothers
"Drink Drank Drunk" 24 26

Brani promozionali[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno Album
"Cowboy Way"[24] 2010 Stampede
"Pole Rider"[25] 2011
"War in Me"[26] 2012 Band of Brothers

Utilizzo delle canzoni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Hellyeah, Encyclopaedia Metallum.
  2. ^ (EN) Hellyeah in Allmusic, All Media Network.
  3. ^ a b Jon Wiederhorn, "Hellyeah: Night Riders", Revolver, March 2007, p. 60-64 (link to Revolver back issues)
  4. ^ a b Florino, Rick, Hellyeah – interview with Vinnie Paul – May 2007, maximumink.com, 4 maggio 2007. URL consultato il 16 novembre 2007.
  5. ^ a b c Buchanan, Darrin, Interview with Tom Maxwell, Blistering. URL consultato il 16 novembre 2007.
  6. ^ Graff, Gary, Hellyeah Helps Pantera's Paul Face The Music, Billboard.com, 29 marzo 2007. URL consultato il 16 novembre 2007.
  7. ^ Chambers, Cameron, Hell Yeah Interview, Killyourstereo.com, 15 giugno 2007. URL consultato il 16 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2007).
  8. ^ Daniel, Mike, Vinnie Paul Abbott rocks again, dallasnews.com, 10 aprile 2007. URL consultato il 16 novembre 2007. [collegamento interrotto]
  9. ^ Hasty, Katie, 'Now' Remains No. 1 As Bright Eyes Debuts High, Billboard.com, 18 aprile 2007. URL consultato il 18 novembre 2007.
  10. ^ [[[:Template:BillboardURLbyName]] Hellyeah Hard Rock Albums Chart History], Billboard.
  11. ^ [[[:Template:BillboardURLbyName]] Hellyeah Rock Albums Chart History], Billboard.
  12. ^ BREAKING NEWS: Departed HELLYEAH Bassist Made Gun Threat, Themetalden.com, 20 maggio 2007. URL consultato il 10 gennaio 2014.
  13. ^ Hellyeah To Release 'Below The Belt' DVD In November, Blabbermouth.net, 18 ottobre 2007. URL consultato il 19 novembre 2007.
  14. ^ HELLYEAH Biography. Hellyeahband.com. Retrieved on 2012-2-19.
  15. ^ Hellyeah's "Stampede" cracks U.S. Top 10. Blabbermouth.net. Retrieved on 2012-2-19.
  16. ^ HELLYEAH Drummer Explains New Album Title. Blabbermouth.net. Retrieved on 2012-2-19.
  17. ^ a b (EN) Hellyeah Part Ways With Guitarist and Bassist as New Album Details Revealed in Loudwire, 13 febbraio 2014. URL consultato il 14 febbraio 2014.
  18. ^ HELLYEAH Taps Former MAGNA-FI And FRANKY PEREZ & THE TRUTH Guitarist CHRISTIAN BRADY, Blabbermouth, 16 aprile 2014. URL consultato il 17 aprile 2014.
  19. ^ Hellyeah – Chart History: Active Rock in Billboard, Prometheus Global Media. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  20. ^ Hellyeah – Chart History: Heritage Rock in Billboard, Prometheus Global Media. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  21. ^ Hellyeah – Chart History: Mainstream Rock Tracks in Billboard, Prometheus Global Media. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  22. ^ Hellyeah – Chart History: Rock Songs in Billboard, Prometheus Global Media. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  23. ^ Cowboy Way – Hellyeah in AllMusic, Rovi Corporation. URL consultato il 13 dicembre 2012.
  24. ^ Pole Rider – Hellyeah in AllMusic, Rovi Corporation. URL consultato il 13 settembre 2012.
  25. ^ War in Me – Hellyeah in AllMusic, Rovi Corporation. URL consultato il 13 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal