Heliamphora pulchella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Heliamphora pulchella
H pulchella1.jpg
Heliampphora pulchella
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Nepenthales
Famiglia Sarraceniaceae
Genere Heliamphora
Specie H. pulchella
Classificazione APG
Ordine Ericales
Famiglia Sarraceniaceae
Nomenclatura binomiale
Heliamphora pulchella
Wistuba, Carow, Harbarth, Nerz, 2005

Heliamphora pulchella (Wistuba, Carow, Harbarth, Nerz 2005) è una pianta carnivora appartenente alla famiglia Sarraceniaceae. È stata scoperta e descritta per la prima volta nel 2005 insieme alla Heliamphora minor.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

Foglie[modifica | modifica wikitesto]

Le foglie sono modificate a formare degli ascidi che fungono da trappola per la cattura degli insetti.

Gli ascidi sono alti da 5 a 20 cm e possono raggiungere gli 8 cm di diametro. Il loro interno è ricoperto da una serie di peli lunghi fino a qualche mm. Sul bordo dell'ascidio si trova un opercolo a forma di elmetto lungo fino a 8 mm.

Fiori[modifica | modifica wikitesto]

I fiori si trovano all'estremità di uno stelo lungo circa 50 cm ed hanno un diametro di circa 10 cm. Presentano 4 petali di un colore che va dal bianco al rosa e che sono lunghi circa 5 cm e larghi 2 cm. Gli stami sono da 10 a 15 e ognuno presenta delle antere lunghe circa 3-4 mm.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffusa sui tepui Venezuelani, nella regione del Chimanta. Vivono in zone molto assolate, in cui vi sono elevati sbalzi termici tra la notte e il giorno e che vengono occasionalmente allagate.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Andreas Wistuba, et al., Heliamphora pulchella, eine neue mit Heliamphora minor verwandte Art aus der Chimanta Region, Venezuela in Das Taublatt, nº 53, 2005, pp. 42 - 50, ISSN: 0942-959X.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica