Helgi e Finnbogi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Helgi and Finnbogi furono due fratelli mercanti islandesi, nati alla fine del X secolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La Grœnlendinga saga dice che un'estate si recarono in Groenlandia. Qui strinsero un accordo con Freydís Eiríksdóttir, accettando di dividere i profitti di un viaggio nella neo-scoperta Vinland. Ognuno accettò di prendere 30 membri dell'equipaggio, ma Freydis in segreto ne assunse in numero maggiore.[1]

A Vinland ci furono tensioni tra i due gruppi. Helgi e Finnbogi stabilirono un insediamento separato da quello di Freydis e della sua ciurma. Alla fine Freydis si recò alla capanna dei due fratelli, e si riappacificarono.

Freydis, una volta all'esterno, si colpì per far credere di essere stata trattata male. Quando tornò dal marito, questi le chiese chi l'avesse colpita. Freydis incolpò Helgi e Finnbogi e, chiamandolo codardo, chiese vendetta o avrebbe divorziato. Il marito raggruppò i propri uomini ed uccise Helgi e Finnbogi, oltre a tutti gli uomini del loro campo. Quando si rifiutò di uccidere le donne, la stessa Freydis raccolse una scure e le massacrò. Tornata in Groenlandia, disse al fratello Leif Erikson che Helgi e Finnbogi avevano deciso di restare a Vinland.

Nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

I due protagonisti del film Northman sono vagamente basati sulle persone di Helgi e Finnbogi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ sacred-texts.com

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Magnús Magnússon e Hermann Pálsson (traduttori) (2004). Vinland Sagas. Penguin Books. ISBN 0-14-044154-9. prima edizoine 1965