Helga Liné

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Helga Liné (Berlino, 14 luglio 1932) è un'attrice tedesca molto attiva in Spagna e nota in Italia soprattutto per avere interpretato molti spaghetti western [1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nome d'arte di Helga Lina Stern, attrice dalla bellezza statuaria[2]. Si trasferisce da bambina in Portogallo a causa della seconda guerra mondiale. Il suo primo lavoro è quello di contorsionista e ballerina in un circo ma grazie alla vittoria in un concorso di bellezza inizia l'attività di modella che le apre le porte del cinema, sia portoghese che spagnolo. Negli stessi paesi si esibisce in spettacoli teatrali soprattutto di rivista.

Verso la fine degli anni cinquanta arriva in Italia dove interpreta numerosi film di genere (spaghetti western, peplum, horror e commedie) [3]

Grazie alla sua bellezza particolare interpreta spesso ruoli di donne sofisticate e sensuali, magari in commedie con un sottile erotismo, genere che negli anni settanta viene ricordato in Spagna come "landismo" prima e "destape" successivamente.

Nel 1974 ottiene il premio del Sindicato Nacional del Espectáculo spagnolo per il film El chulo e nel 1981 partecipa a Verano azul una serie televisiva prodotta dalla TVE che ha ottenuto un enorme successo.

Negli anni Ottanta viene scelta da Pedro Almodóvar per interpretare due suoi film.

Nel 1991 si trasferisce in Argentina ma senza abbandonare le scene spagnole. Nella sua carriera ha interpretato circa 120 pellicole cinematografiche.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Category:Helga Liné - The Spaghetti Western Database
  2. ^ Helga Liné | Filmscoop
  3. ^ Enrico Lancia, Fabio Melelli, Le straniere del nostro cinema, 2005, EGE, Roma

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]