Heinrich von Herzogenberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Heinrich von Herzogenberg

Heinrich von Herzogenberg (Graz, 10 giugno 1843Wiesbaden, 9 ottobre 1900) è stato un compositore austriaco, discendente da una famiglia aristocratica francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È stato istruito ed educato dapprima presso una scuola di Gesuiti nella località Feldkirch, e poi anche a Monaco di Baviera, Dresda e Graz.

Trasferitosi a Vienna ha iniziato studi articolati di legge, filosofia e scienze politiche presso l'Università di Vienna.

Ha studiato musica al Conservatorio di Vienna, dopo che si era appassionato, inizialmente, della musica di Wagner, e passando, in una seconda fase, attraverso gli studi di J. S. Bach, approdò tra i sostenitori di Brahms.

Ha vissuto nella città di Graz fino al 1872, prima di trasferirsi a Lipsia, dove è stato uno dei fondatori, assieme a Philipp Spitta, della Bach-Verein, nel 1874.

Un decennio dopo, assunse l'incarico di insegnante di composizione all Hochschule für Musik di Berlino.

Tra le sue opere principali, sono da annoverare Trii per archi, per pianoforte e cello, Sonate per violino e cello; Sinfonie in do minore e in si bemolle; Deutsches Liederspiel per cori e pianoforte; Der Stern des Liedes per coro e orchestra; Nannas Klage per coro e orchestra; Salmi a 4 voci a cappella, per coro doppio e orchestra; Requiem per cori e orchestra; Messa per cori e orchestra; Romanze, duetti e cori sacri a cappella; il poema sinfonico Odisseus.

Danze, Marcie e Fantasie.[1]

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • Opere corali
    • Lieder per chorus misto, op. 10
    • "Columbus": op. 11, Cantata (Lipsia, 1872).
    • Psalm 116: op. 34 (edita da Hänssler Musik Verlag, 1990)
    • Nanna's Klage per soprano, alto, chorus e orchestra, op. 59 (Lipsia: Rieter-Biedermann, 1887)
    • Requiem, op. 72 (Lipsia, 1891)
    • Cantata Todtenfeier op. 80 (1893) (libretto di Friedrich Spitta)
    • Messa in mi minore Op.87 per soli, coro, organo (ad lib.) ed orchestra (1894)- Carus Verlag (2001)
    • Oratorio Die Geburt Christi, op. 90 (1894)
    • Die Passion, op. 93 (1896)
    • Sonate
      • Sonata per violino op. 32 in A Joseph Joachim gewidmet (Lipsia: Rieter-Biedermann, 1882)
      • Sonata per violino op. 54 in E♭ (1887)
      • Sonata per cello no. 2 in D, op. 64 (1890)
    • Fantastic dances, op. 9 (Vienna 1870)
    • Allotria per piano a due, op. 3
    • Capriccio, op.107

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956,pag.292

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61688111 LCCN: n83073216