Hegiaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Il territorio dello stato arabo di Hegiaz.

L'Hegiaz[1][2][3] (talvolta citato come Heggiaz[3], in in arabo: حجاز, Ḥijāz[4] ovvero "barriera"), è la regione nord-occidentale della Penisola araba, oggi parte dell'Arabia Saudita.

Le sue città hanno avuto un ruolo fondamentale nella nascita e nello sviluppo del primo Islam: Mecca, Medina e Ta'if.

Il nome di questa regione è legato, sul piano storico contemporaneo, alle imprese dello scrittore e ufficiale inglese Thomas Edward Lawrence, più conosciuto come Lawrence d'Arabia, grazie al cui aiuto fu creato il Regno dell'Hegiaz vissuto tra il 1916 ed il 1925.

Da un punto di vista produttivo la regione ha conosciuto storicamente una grande varietà di modelli produttivi: con l'allevamento di dromedari e quello particolarmente apprezzato, lungo tutta l'età antica e medievale, degli asini, con l'agricoltura (fiorente nell'oasi di Yathrib, poi Medina), con una lucrosa produzione di datteri, e con la viticultura a Ṭāʾif, di cui era apprezzato lo zibibbo.

Di un certo interesse, in epoca preislamica, fu anche l'artigianato, specialmente sviluppato a Yathrib, dove l'oreficeria e la costruzione di armi e armature fu prerogativa dell'elemento ebraico ivi stanziato (peraltro dedito anche all'agricoltura) ma, più di tutti, prevalse il commercio transarabico che consentiva ampi margini di ricchezza, con ricavi tendenzialmente del 100% per i mercanti meccani, che impiegavano circa 60 giorni per recarsi dal sud yemenita al nord siro-palestinese e viceversa.

Il regime delle precipitazioni qualifica l'area come semi-arida, anche se la regione del Ḥijāz è storicamente soggetta a rari quanto violenti nubifragi.

Con l'avvento della monarchia saudita le città hijazene sono state notevolmente beneficate dagli investimenti statali, al fine di accogliere convenientemente i 2 milioni annui di pellegrini autorizzati a compiere il ḥajj), col cospicuo sviluppo della ricettività alberghiera come pure dei mercati, in cui sono ampiamente presenti beni ad alto contenuto tecnologico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cfr. il lemma "Hegiaz" sulla Nuova Enciclopedia Universale Rizzoli Larousse, vol. IX p. 758.
  2. ^ Cfr. il lemma "Hegiaz" sull'Enciclopedia Sapere.
  3. ^ a b Cfr. il lemma "Hegiaz" sull'Enciclopedia Treccani.
  4. ^ Cfr. il lemma omonimo su The Encyclopaedia of Islam (G. Rentz).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Islam Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islam