Havlíčkův Brod

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Havlíčkův Brod
Città
Havlíčkův Brod – Stemma Havlíčkův Brod – Bandiera
Havlíčkův Brod – Veduta
Localizzazione
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Regione Flag of Vysocina Region.svg Vysočina
Distretto Havlíčkův Brod
Amministrazione
Sindaco Jan Tecl
Territorio
Coordinate 49°36′15″N 15°34′47″E / 49.604167°N 15.579722°E49.604167; 15.579722 (Havlíčkův Brod)Coordinate: 49°36′15″N 15°34′47″E / 49.604167°N 15.579722°E49.604167; 15.579722 (Havlíčkův Brod)
Superficie 64,93[1] km²
Abitanti 24 166[2] (1º gennaio 2011)
Densità 372,19 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 580 01
Fuso orario UTC+1
Codice ČSÚ 568414
Targa HB
Cartografia
Mappa di localizzazione: Repubblica Ceca
Havlíčkův Brod
Sito istituzionale

Havlíčkův Brod (prima del 1945 Německý Brod) è una città della Repubblica Ceca, capoluogo del distretto omonimo, nella regione di Vysočina.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Originariamente era un borgo minerario presso un guado (in ceco brod) sul fiume Sázava. Dapprima fu chiamato Smilův Brod dal nome del suo fondatore Smil di Liechtenburg (Smil z Lichtenburka).

Havlíčkovo náměstí

I riferimenti più antichi risalgono al 1234 circa. Il re Ottocaro II di Boemia pretendeva il territorio intorno a Brod, che considerava territorio regale, e perché su questo vi erano miniere d'argento. Così mosse guerra a Smil conquistando parte dell'area.

Nel 1274 il borgo fu promosso città. Alla fine del XIII secolo la città fu cinta da mura. Dal 1308 fu chiamata Německý Brod (guado tedesco), nome che conservò fino al 1945.

Durante le guerre ussitiche, nel 1422, vi si è rifugiato l'imperatore Sigismundo di Lussemburgo con il suo esercito.

Le truppe degli ussiti capeggiate da Jan Žižka conquistarono la città e sconfissero la gloriosa armata imperiale. Fu uno degli ultimi trionfi di Žižka.

Quest'evento segnò anche la fine dell'escavazioni legate all'estrazione dell'argento.

Nel 1637 divenne città regale.

In questa città ha vissuto e lavorato per parecchio tempo lo scrittore ceco Karel Havlíček Borovský.

Da segnalare la presenza della fabbrica di birra Rebel.


Kostel Nanebevzetí Panny Marie

Musei e gallerie[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (XLS). URL consultato il 5 ottobre 2012.
  2. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (PDF). URL consultato il 5 ottobre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca