Harry Kewell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harry Kewell
HarryKewell.jpg
Dati biografici
Nome Harold Marty Kewell[1]
Nazionalità Australia Australia
Altezza 180[2] cm
Peso 73[2] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista o attaccante
Ritirato 26 marzo 2014
Carriera
Giovanili
1990-1995
1995-1997
Marconi Stallions Marconi Stallions
Leeds Leeds
Squadre di club1
1996-2003 Leeds Leeds 181 (45)
2003-2008 Liverpool Liverpool 98 (12)
2008-2011 Galatasaray Galatasaray 63 (23)
2011-2012 Melbourne Victory Melbourne Victory 25 (8)
2013 Al-Gharafa Al-Gharafa 3 (1)
2013-2014 Melbourne Heart Melbourne Heart 15 (2)
Nazionale
1994-1995
1997
1996-2012
Australia Australia U-17
Australia Australia U-20
Australia Australia
10 (1)
3 (0)
58 (17)
Palmarès
 Confederations Cup
Argento Arabia Saudita 1997
Coppa Oceania.svg  Coppa d'Oceania
Oro Australia 2004
Coppa Asia.svg  Coppa d'Asia
Argento Qatar 2011
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 aprile 2014

Harold Kewell (Sydney, 22 settembre 1978) è un ex calciatore australiano con passaporto britannico[3][4].

È stato campione d'Europa con il Liverpool nel 2005 e Calciatore oceaniano dell'anno per tre volte. È considerato inoltre, il più forte e talentuoso giocatore della Nazionale australiana di tutti i tempi.[5][6][7][8]

Viene soprannominato The Jewel (il gioiello), per la tecnica sopraffina ma anche per la sua fragilità.

Con i Socceroos ha esordito nel 1996, ed ha giocato 58 partite segnando 17 reti. Ha disputato con l' Australia, i Mondiali 2006, i Mondiali 2010, la Confederations Cup nel 1997, la Coppa d'Asia 2007 e la Coppa d'Asia 2011, persa in finale contro il Giappone.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È un centrocampista di piede sinistro, che predilige il ruolo di esterno di centrocampo. È in grado di ricoprire anche il ruolo di trequartista e di seconda punta.[9]

È dotato di un'ottima tecnica, con un buon dribbling; in carriera però è stato spesso frenato dagli infortuni che ne hanno condizionato il rendimento.[10] È anche un rigorista e ottimo battitore di calci piazzati.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Kewell inizia a giocare a calcio nella squadra della sua scuola, la Westfields Sports High School.[11] All'età di 15 anni parte per l'Inghilterra insieme al suo futuro compagno di nazionale Brett Emerton per fare un provino per il Leeds United. Vennero presi entrambi ma solo Kewell riuscì a rimanere grazie al fatto che suo padre era Inglese mentre Emerton venne rimandato indietro per problemi legati all'ottenimento del permesso di soggiorno.

Leeds United[modifica | modifica sorgente]

Kewell fa il suo esordio in prima squadra a 17 anni, il 30 marzo 1996 nella sconfitta per 0-1 contro il Middlesbrough.[12][13][14][15]Un mese dopo fa il suo debutto anche nella Nazionale di calcio australiana, nella partita contro il Cile. Per vedere il suo primo gol con la maglia del Leeds United occorre però attendere l'ottobre 1997, in una partita di League Cup contro lo Stoke City.

Kewell in questo periodo gioca come attaccante sinistro, formando una forte coppia d'attacco con l'altro australiano Mark Viduka, e trascinando il Leeds UTD sino alla semifinale di UEFA Champions League nel 2000-01.[16] Le difficoltà finanziarie del club daranno il via a una serie di partenze dei giocatori più importanti e i gol della coppia d'attacco australiana non riusciranno a impedire la retrocessione in First division nel 2002-03.

Ai ferri corti con la società, Kewell finirà per trasferirsi al Liverpool FC nella stagione successiva.

Liverpool[modifica | modifica sorgente]

Il rapporto col Leeds United finì in maniera traumatica, con un controverso trasferimento al Liverpool e una serie di dichiarazioni del giocatore contro la vecchia società, i compagni e l'allenatore. Prima di approdare in Inghilterra, Kewell ricevette offerte dal Milan,[17] Chelsea,[17] Manchester United,[17][18] Arsenal[17] e Barcelona,[17][19] Dopo una lunga serie di infortuni che lo tormentarono sino all'ottobre 2004 Kewell riuscì ad affermare il suo valore anche nella nuova società, contribuendo alla vittoria in UEFA Champions League del 2005. Kewell diventò così il secondo calciatore australiano a vincere la UEFA Champions League (dopo Craig Johnston), giocando la partita che il Liverpool vinse contro il Milan ai rigori.

Nel novembre 2005, Kewell, recuperato dall'infortunio alla gamba che lo costrinse ad essere sostituito nella prima mezz'ora della finale, espresse il suo forte desiderio di voler ripagare la fiducia ripostagli dal tecnico Rafael Benitez che lo aveva schierato titolare.

Nella stagione 2005-2006 Kewell dimostrò che, essendo egli capace di segnare gol e di servire assist, la sua prestazione mediocre fu un problema soprattutto psicologico piuttosto che fisico. In quella stagione Kewell giocò anche la finale di FA Cup, ma venne sostituito solo dopo 48 minuti per dolori agli addominali. A fine stagione poi fu confermato dalla società e si dedicò solo ad essere pronto fisicamente per i Mondiali di calcio 2006 in Germania.[20]

Il 30 aprile 2007 Kewell tornò in campo dopo quasi un anno di assenza. Entrò grazie ad una sostituzione in un "mini-derby" tra le riserve del Liverpool FC e quelle dell'Everton FC. In quella stagione giocò diverse partite, tra cui una eccellente contro il Charlton Athletic F.C., durante la quale Kewell mise la sua firma con un assist e un gol su rigore al 90' minuto. Per questo divenne ipotizzabile una sua presenza nella vicina finale ad Atene di UEFA Champions League che attendeva il Liverpool FC nuovamente contro il Milan. Kewell, entrando nel secondo tempo al posto di Bolo Zenden, giocò la finale, che si concluse con la vittoria del Milan per 2-1.[21]

Galatasaray[modifica | modifica sorgente]

Harry Kewell con la seconda maglia del Galatasaray, nel luglio 2009.

Dopo alcune voci di mercato che lo volevano alla Juventus, alla Roma o al Torino, il 4 luglio 2008 il Galatasaray ha annunciato l'ingaggio dell'attaccante che il giorno dopo ha firmato un contratto di due anni con il club campione di Turchia.[22] Soprannominato "The Wizard of Oz" dai tifosi dei giallo rossi.

Esordisce con il club turco, in Supercoppa Turca, subentrando nel secondo tempo e segnando il suo primo gol contro il Kayserispor.[23] Il primo gol in campionato arriva nella vittoria per 4-1 contro il Denizlispor.[24] Il 23 ottobre 2008, Kewell segna il gol vittoria in Coppa Uefa contro l'Olympiacos.[25]

Nella stagione 2009–10 Kewell realizza 14 reti in 28 gare, in tutte le competizioni. Di questi, 9 in 17 gare in campionato.[26]

Melbourne Victoy, Al-Gharafa e Melbourne Heart[modifica | modifica sorgente]

Kewell nel giorno della presentazione al Melbourne Victory.

Il 20 agosto 2011 Kewell fa ritorno in Australia nel Melbourne Victory, con cui firma un triennale.[27][28][29]

Kewell fa la sua prima presenza nella A-League l' 8 ottobre contro il Sydney FC, di fronte a 40.000 spettatori all'Etihad Stadium.[30] La prima rete con la nuova maglia, arriva su rigore contro il Gold Coast United il 26 novembre 2011.

Il 24 giugno 2012 annuncia di tornare a giocare in Europa a causa di problemi familiari, dopo aver concluso la stagione con 25 presenze a 8 reti.[31][32]

Il 6 aprile 2013 viene ingaggiato dall'Al-Gharafa, club militante in Qatar Stars League.[33] Kewell debutta con la sua nuova squadra il 7 aprile contro l'Al Sadd.[34][35] Disputa solo tre partite, preso come sostituto di Mark Bresciano e segna anche una rete.

Il 5 giugno 2013 firma un contratto con il Melbourne Heart, voluto fortemente dall'allenatore John Aloisi.[36] Durante la prima gara della stagione contro la sua ex squadra, il Melbourne Victory, si infortuna restando fermo 3 settimane.

Martoriato dai infortuni e problemi fisici, il 26 marzo 2014 decide di ritirarsi al termine della stagione.[37][38][39][40]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Kewell con la maglia dell'Australia nel 2011.

Kewell debuttò con la nazionale australiana contro il Cile il 23 aprile 1996, e diventò il più giovane giocatore ad aver mai vestito la maglia della sua nazionale, a 17 anni e 7 mesi.[41][42][43]

Germania 2006[modifica | modifica sorgente]

Nel novembre 2005 l'Australia si qualificò per i Mondiali di calcio 2006 in Germania. Per vincere il girone delle qualificazioni ed andare di fatto in Germania, l'Australia dovette battere l'Uruguay in uno spareggio che si concluse con la vittoria della nazionale australiana ai rigori per 4-2. Kewell, entrato a inizio ripresa, mise la sua firma segnando il primo rigore a favore dell'Australia.[44][45] Kewell fu schierato titolare durante la prima partita dell'Australia contro il Giappone, ed entrò da sostituto in quella seguente contro il Brasile. Fu decisivo nell'ultima partita del girone, contro la Croazia, dove segnò il gol del 2-2 e permise così all'Australia di accedere alla fase eliminatoria per la prima volta nella sua storia.[46] A causa di una infezione ai legamenti del piede sinistro, Kewell non poté giocare gli ottavi di finale, che videro l'Australia essere sconfitta dall'Italia per 1-0 e quindi eliminata.[47]

Coppa d'Asia 2007[modifica | modifica sorgente]

Kewell non ha giocato per per un anno in nazionale dopo la Coppa del Mondo in Germania, ma venne comunque convocato per la Coppa d'Asia 2007 divenendo comunque, una pedina fondamentale dello scacchiere di Graham Arnold. Il suo nono gol in nazionale è arrivato contro la Thailandia, nella partita terminata 4-0.[48] Dopo la fase a gironi, nei quarti di finale contro il Giappone l' Australia perde ai calci di rigore venendo così eliminata dalla coppa asiatica.[49]

Sudafrica 2010[modifica | modifica sorgente]

Fa parte dei 23 dell'Australia per la spedizione ai Mondiali di calcio 2010 in Sudafrica. Non gioca però, la partita d'esordio dei canguri contro la Germania, persa 4-0.[50][51] Nella seconda partita del girone contro il Ghana procura il rigore (poi trasformato da Asamoah Gyan) e viene espulso dall' arbitro Roberto Rosetti nel primo tempo, per aver toccato il pallone con la mano sulla linea di porta.[52][53] Dopo la gara, Kewell si mostrerà contrario alla decisione dell' arbitro italiano, dichiarando che ha ucciso il suo mondiale.[54]

Coppa d'Asia 2011[modifica | modifica sorgente]

Prende parte alla Coppa d'Asia 2011 che si svolge in Qatar.[55] Va in gol nella prima gara contro l'India, con un tiro di sinistro da fuori area di rigore.[56] Il secondo gol arriva nei quarti di finale, contro l'Iraq, con un colpo di testa al 118' minuto del tempo supplementare che ha permesso ai Socceroos di approdare in semifinale per la prima volta nella loro storia.[57] Segna il suo ultimo gol nei primi minuti contro l'Uzbekistan, che viene travolto 6-0:[58] tale risultato consente all' Australia di approdare in finale, che la vedrà sconfitta contro il Giappone.[59]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni Nazionali[modifica | modifica sorgente]

Liverpool: 2005-06
Liverpool. 2006

Competizioni Internazionali[modifica | modifica sorgente]

Liverpool: 2004-05
Liverpool: 2005

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

2004

Individuale[modifica | modifica sorgente]

1999, 2001, 2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The PFA Premier & Football League Players' Records 1946–2005, Queen Anne Press, 2005, p. 348, ISBN 1-85291-665-6.
  2. ^ a b Harry Kewell in footballaustralia.com.au, Football Federation Australia. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  3. ^ Kewell signs for Galatasaray, Galatasaray.org, 5 luglio 2008. URL consultato il 2 dicembre 2008.
  4. ^ Kewell completes Galatasaray move, BBC, 5 luglio 2008. URL consultato il 2 dicembre 2008.
  5. ^ Harry Kewell named greatest footballer in The Age.
  6. ^ http://www.sportal.com.au/football-news-display/kewell-named-australias-greatest-187125
  7. ^ Peter Kogoy, Harry Kewell named Australian football's best player in The Australian, 12 luglio 2012.
  8. ^ Harry Kewell named Australia's best ever footballer at gala awards - Goal.com
  9. ^ (DE) Harry Kewell profile at transfermarkt.de, transfermarkt.de.
  10. ^ Kewell il premier e l' esorcista cercandoblivia.wordpress.com
  11. ^ Higher School of Learning, Westfields Sports High School. URL consultato l'8 luglio 2011.
  12. ^ LUFCTALK | Leeds United Fans Forum
  13. ^ http://www.gambling-guru.com/world-cup/soccer/football-world-cup-teams/australia/harry-kewell
  14. ^ http://www.ozwhitelufc.net.au/players_profiles/M/MatthewsLJ.php
  15. ^ Harry Kewell - The Bridge - Time Out Sydney
  16. ^ Leeds reach last four in BBC Sport, British Broadcasting Corporation, 17 aprile 2001. URL consultato il 7 luglio 2011.
  17. ^ a b c d e The Men Who Made Harry in FourFourTwo Australia, Haymarket Group, March 2009.
  18. ^ Sam Wallace, Ferguson failed in late bid for Kewell in The Daily Telegraph (London), Telegraph Media Group, 11 luglio 2003. URL consultato l'11 luglio 2011.
  19. ^ Harry Kewell: I Rejected Barcelona To Join Liverpool, Goal.com, 6 luglio 2009. URL consultato il 12 luglio 2011.
  20. ^ Kewell given World Cup all clear, Official Liverpool FC Website, 14 maggio 2006. URL consultato l'11 luglio 2011.
  21. ^ Michael Harrold, Inzaghi inspires Milan to glory, UEFA.com, 23 maggio 2007. URL consultato il 6 luglio 2011.
  22. ^ Ufficiale: Kewell al Galatasaray tuttomercatoweb.com
  23. ^ Kewell scores and sets up another to silence critics in The Australian, News Limited, 22 agosto 2008. URL consultato il 6 luglio 2011.
  24. ^ (TR) Galatasaray 4 – Denizlispor 1, Galatasaray.org, 23 agosto 2008. URL consultato il 9 luglio 2011.
  25. ^ Kewell head wins it for Galatasaray, UEFA.com, 24 ottobre 2008. URL consultato il 6 luglio 2011.
  26. ^ HARRY KEWELL – Player Details, Turkish Football Federation (TFF). URL consultato il 15 luglio 2011.
  27. ^ Harry Kewell joins Australian side Melbourne Victory in BBC Sport, British Broadcasting Corporation, 20 agosto 2011. URL consultato il 21 agosto 2011.
  28. ^ Harry Kewell signs for Melbourne Victory, Melbourne Victory FC, 20 agosto 2011. URL consultato il 21 agosto 2011.
  29. ^ Tom Smithies, Harry Kewell signs three-year deal with Melbourne Victory in The Daily Telegraph, Sydney, Nationwide News Pty Limited, 20 agosto 2011. URL consultato il 20 agosto 2011.
  30. ^ Melbourne Victory vs. Sydney – 8 October 2011 in Soccerway, Global Sports Media.
  31. ^ Kewell torna in Europa: "Devo assistere mia suocera" - TUTTO MERCATO WEB
  32. ^ Kewell's wife explains Victory exit in ABC, Australian Broadcasting Corporation, 25 giugno 2012.
  33. ^ http://www.algharafa.com/ar/news_2026.html
  34. ^ Al Sadd v Al Gharafa - 6 April 2013 Soccerway
  35. ^ Harry Kewell returns to competitive football as a substitute for Al Gharafa in Qatar FoxSports.com.au
  36. ^ Socceroos legend Harry Kewell joins Melbourne Heart on a one-year deal for the 2013-2014 season | News.com.au
  37. ^ Former Leeds and Liverpool midfielder Kewell announces retirement from football, Goal.commmmmmm, 26 marzo 2014. URL consultato il 26 marzo 2014.
  38. ^ Harry Kewell si ritira sport.libero.it
  39. ^ Kewell, Ufficiale: si ritira l'australiano ex liverpool calciomercato.com
  40. ^ Calcio, Australia: si ritira Harry Kewell sport.repubblica.it
  41. ^ http://www.footballaustralia.com.au/Socceroos/default.aspx?s=soc_player_profile&pid=185
  42. ^ Shane Davis, Bring on the Young Blood. (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2007).
  43. ^ Socceroo 1996 Matches, www.ozfootball.net.
  44. ^ Australia v Uruguay – Match Report, FIFA.com. URL consultato il 7 luglio 2011.
  45. ^ Bound for football's big time in The Sydney Morning Herald, Fairfax Media, 16 novembre 2005. URL consultato il 7 luglio 2011.
  46. ^ Croatia 2–2 Australia in BBC Sport, British Broadcasting Corporation, 22 giugno 2006.
  47. ^ Italy 1–0 Australia in BBC Sport, British Broadcasting Corporation, 26 giugno 2006. URL consultato il 6 luglio 2011.
  48. ^ Asian Cup: Viduka, Kewell score as Australia advances to quarterfinals. URL consultato il 21 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2007).
  49. ^ Michael Lynch, Socceroos fall short when put on the spot in The Sydney Morning Herald, Fairfax Media, 22 luglio 2007. URL consultato il 6 luglio 2011.
  50. ^ German lessons for stunned Socceroos, FIFA.com. URL consultato il 6 luglio 2011.
  51. ^ Sam Lyon, Germany 4–0 Australia in BBC Sport, British Broadcasting Corporation. URL consultato il 6 luglio 2011.
  52. ^ Ten-man Australia hold Ghana, FIFA.com. URL consultato il 6 luglio 2011.
  53. ^ Sam Sheringham, Ghana 1–1 Australia in BBC Sport, British Broadcasting Corporation. URL consultato il 6 luglio 2011.
  54. ^ Dave Middleton, Harry Kewell says Italian referee 'killed' his World Cup in The Guardian, Guardian News and Media, 20 giugno 2010. URL consultato il 9 luglio 2011.
  55. ^ AFC Asian Cup Stats: Top Goal Scorers – 2011 in ESPN Soccernet, ESPN. URL consultato il 6 luglio 2011.
  56. ^ India 0–4 Australia, the-afc.com (AFC), 10 gennaio 2011. URL consultato il 6 luglio 2011.
  57. ^ Australia 1–0 Iraq. AET. (FT: 0–0), the-afc.com (AFC), 22 gennaio 2011. URL consultato il 6 luglio 2011.
  58. ^ Uzbekistan 0–6 Australia, the-afc.com (AFC), 26 gennaio 2011. URL consultato il 6 luglio 2011.
  59. ^ JAPAN CROWNED KINGS OF ASIA, the-afc.com (AFC), 30 gennaio 2011. URL consultato il 6 luglio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]