Harry Bloom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Harry Saul Bloom (Johannesburg, 1° gennaio 1913Canterbury, 28 luglio 1981) è stato un giornalista, romanziere e attivista sudafricano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò legge alla University of the Witwatersrand e poi esercitò come avvocato a Johannesburg. In questo periodo si schierò apertamente contro l'apartheid; tra l'altro, fu uno degli autori del musical jazz King Kong del 1959, realizzato da una compagnia di soli neri. Nel 1963, sempre più in disaccordo con la politica del governo del National Party, decise per un esilio volontario nel Regno Unito.

Nel 1965 divenne professore di diritto all'University of Kent, in Inghilterra, dove mantenne la cattedra fino al 1974. Nel 1981 morì per un infarto.

È il padre legale (non quello naturale) di Orlando Bloom.

Controllo di autorità VIAF: 88058026