Harry Bateman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Harry Bateman (Manchester, 29 maggio 1882Pasadena, 21 gennaio 1946) è stato un matematico inglese.

Ha studiato al Trinity College dell'Università di Cambridge. Si è laureato nel 1906 ed è divenuto lecturer (professore associato) all'Università di Liverpool. Nel 1910, è divenuto lecturer al Bryn Mawr College. Dal 1912 al 1915, fu borsista all'Università Johns Hopkins a Baltimora negli Stati Uniti d'America. Dal 1915 al 1917, fu lecturer alla Johns Hopkins. Nel 1917 è divenuto professore di matematica, fisica teorica e aerodinamica al Throop Polytechnic Institute di Pasadena.

Bateman lavorava sulla fisica matematica, specialmente sull'elettrodinamica, l'idrodinamica e sulle funzioni speciali. Alla sua morte, Bateman lasciava un manoscritto incompleto sulle funzioni speciali e le trasformate integrali. Il manoscritto, chiamato Bateman manuscript project, fu pubblicato a cura di Arthur Erdélyi, Fritz Oberhettinger, Francesco Tricomi e Wilhelm Magnus.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Institute Loses Harry Bateman Engineering & Science, 9, n. 2, Febbraio 1946.
  • A. Erdelyi Harry Bateman, Journal of the London Mathematical Society s1-21, pp. 300-310 (1946).
  • A. Erdelyi Harry Bateman, Obituary Notices of Fellows of the Royal Society, 5, pp. 590-618 (1947).
  • F. D. Murnaghan Harry Bateman 1882–1946 Bull. Amer. Math. Soc. 54, pp. 88-103 (1948).
  • Bateman, Harry (1882-1946),Biographical Memoirs 25 National Academy of Sciences

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69022243 LCCN: n79121714