Harold Mattingly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Harold Mattingly (Sudbury, 1884Chesham, 26 gennaio 1964) è stato uno storico e numismatico britannico, specializzato negli studi sull'antica Roma e, soprattutto, sulla monetazione romana: in quest'ultimo campo di studi ha avuto il merito di promuovere una radicale riforma della cronologia precedentemente accettata.

Biografia scientifica[modifica | modifica sorgente]

Completati gli studi al Gonville and Caius College dell'Università di Cambridge, entrò a far parte, nel 1910, dello staff del Department of Printed Books (Dipartimento dei libri a stampa) del British Museum. Seguendo il suo iniziale interesse per l'antichità romana, esordì nel 1909 con un libro sull'argomento, a cui fece seguito un secondo nel 1914. Fu dopo la prima guerra mondiale, durante la quale aveva prestato servizio nell'Ufficio di censura postale (Postal Censorship Bureau), che Mattingly, ripreso servizio al British Museum, indirizzò decisamente i propri studi verso la numismatica antica.

Harold Mattingly fu anche membro, dal 1912, della Royal Numismatic Society.[1] Nel 1941 gli fu conferita la medaglia della Royal Numismatic Society[2].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Il risultato delle sue ricerche fu l'imponente pubblicazione, iniziata nel 1923 e concretizzatasi in sei volumi, del catalogo della monetazione imperiale del museo britannico (Coins of the Roman Empire in the British Museum). Pressappoco nello stesso periodo, ma con un'impostazione più marcatamente sinottica, prese avvio la pubblicazione in 10 volumi del Roman Imperial Coinage.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • Coins of the Roman Empire in the British Museum, in 6 volumi. Londra, British Museum, 1923 e seguenti
  • (con Edward Allen Sydenham), Roman Imperial Coinage, in 10 volumi. Londra, Spink, 1923-1994;
  • Roman Coins from the Earliest to the Fall of the Western Empire. Londra, Methuen & Co., 1928 (con numerose edizioni e ristampe)
  • The Date of the Roman Denarius and Other Landmarks in Early Roman Coinage. Londra, H. Milford, 1933
  • Some New Studies of the Roman Republican Coinage. Proceedings of the British Academy 39 (1953): pp. 239-285

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Da Numismatic Chronicle, la rivista della Royal Numismatic Society.
  2. ^ Sito ufficiale della Royal Numismatic Society.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Necrologio[modifica | modifica sorgente]

  • Obituary: «Dr. Harold Mattingly, Distinguished Numismatist» The Times (Londra), 1 febbraio 1964, p. 10.

Controllo di autorità VIAF: 9879878 LCCN: n79096959