Harold Bolingbroke Mudie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Harold Bolingbroke Mudie (Londra, 30 gennaio 1880Francia, 6 gennaio 1916) è stato un esperantista britannico.

Harold Bolingbroke Mudie

Divenne esperantista nel 1902 leggendo dell'esperanto nella The Review of Reviews. Nel novembre 1903 fondò il giornale The esperantist grazie alla garanzia finanziaria di William Thomas Stead, comunque il giornale non portò perdite bensì profitto. Quando esso si fuse con The British Esperantist nel gennaio 1906 entrò a far parte del comitato di redazione. Lavorò inoltre a lungo per l'edizione del Nuovo Testamento in esperanto.

Compì molti viaggi di propaganda all'estero e visitò otto congressi universali di esperanto. E fu organizzatore del terzo che si svolse a Cambridge.

Fu prima vicepresidente e poi (dal 1912 al 1916) presidente dell'Esperanto-Asocio de Britio. Nel 1908 divenne il presidente della neofondata Associazione universale esperanto. Eduard Stettler lo soprannominò "presidente nato" per le sue capacità retoriche. Fu membro del Lingva Komitato.

Mudie dopo l'inizio della Prima guerra mondiale entrò nell'esercito facendo rapidamente carriera. Nel gennaio 1916 il capitano Mudie morì per un incidente occorsogli in Francia, mentre attraversava il passaggio a livello della ferrovia de "L'Epinay" a Roncherolles-en-Bray, non lontano da Dieppe. Solo nel 1919 l'UEA, nominò un nuovo presidente nella persona del vicepresidente Hector Hodler.

Predecessore Presidente dell'UEA Successore Flag of Esperanto.svg
nessuno 1908 - 1916 Hector Hodler (dal 1919)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie