Harlem Shake (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harlem Shake
Harlem Shake meme B-Town ASU.jpg

Artista Baauer
Tipo album Singolo
Pubblicazione 22 maggio 2012
Durata 3 min : 16 s
Genere Southern rap
Rap
Etichetta Mad Decent
Produttore Baauer
Registrazione 2012
Formati Download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Belgio Belgio[1]
(vendite: 15 000+)

Italia Italia[2]
(vendite: 15 000+)

Nuova Zelanda Nuova Zelanda[3]
(vendite: 7 500+)
Baauer - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
Dum Dum
(2012)

Harlem Shake è una canzone del DJ e produttore americano Baauer, resa disponibile in download digitale il 22 maggio 2012 dall'etichetta discografica Mad Decent. È stata pubblicata come singolo l'8 gennaio 2013. Nel brano prevalgono le sonorità della bassline e sono presenti alcuni elementi Electro house e influenze Hip hop; inoltre, in alcuni punti della canzone è presente il ruggito di un leone.

Nel febbraio 2013 è nato un fenomeno di Internet che consiste in un video di 30 secondi in cui un gruppo di persone, mascherate o munite di oggetti stravaganti, balla e si scatena con la canzone Harlem Shake come sottofondo. Il fenomeno, esteso in tutto il mondo, ha preso il nome dal titolo del brano.

Musica e testo[modifica | modifica sorgente]

Baauer ha registrato Harlem Shake nel suo studio a Brooklyn, New York. La musica è caratterizzata da snare duri, una bassline meccanica [4], il verso di un leone [5] e una frase ripetuta più volte durante il brano. Andrew Ryce, della rivista online di musica elettronica Resident Advisor, ha categorizzato la canzone come Hip Hop e Bass; David Wagner dell'Atlantic vede Harlem Shake come un brano di genere Southern Hip Hop. Completamente in contrasto, Jon Caramanica del New York Times pensa che il brano non sia Hip Hop, ma abbia solo qualche influenza del genere [6].

In molti punti, durante la canzone, è presente una voce che grida "con los terroristas"; la registrazione di questa frase è stata estratta da una canzone reggaeton del 2006 di Héctor Delgado. Prima del ritornello, è presente un'altra frase che ordina agli ascoltatori di eseguire l'Harlem Shake ("And do the Harlem Shake"); anche questa è la frase di un'altra canzone, intitolata Miller Time, composta dal gruppo hip hop Plastic Little.

Baauer ha definito Harlem Shake "una canzone bizzarra e divertente".

Il successo mondiale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Harlem Shake (meme).

Harlem Shake non ha riscosso molto successo fino a febbraio 2013, mese in cui una serie di video bizarri postati su YouTube, nei quali il brano è presente come sottofondo, sono diventati un vero e proprio fenomeno di Internet [7]. La rivista americana Billboard ha definito il fenomeno come "la più grande epidemia dopo Gangnam Style di PSY" [8]. Grazie a questo nuovo tormentone, le vendite e il successo del singolo sono arrivati alle stelle. Ha scalato le classifiche di tutto il mondo, raggiungendo la vetta nella Billboard Hot 100, nella UK Dance Chart, nella RIANZ, nella ARIA Charts e nella Billboard Dance/Electronic Songs.

Il 12 marzo 2013, la rivista The Guardian ha stimato che la canzone ha guadagnato più di 50.000 sterline [9].

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2013) Posizione
massima
Australia[10] 1
Austria[10] 9
Belgio (Fiandre)[10] 2
Belgio (Vallonia)[10] 2
Canada[11] 6
Danimarca[10] 4
Finlandia[10] 19
Francia[10] 4
Germania[10] 10
Irlanda[12] 5
Italia[10] 9
Norvegia[10] 9
Nuova Zelanda[10] 1
Paesi Bassi[10] 4
Polonia[13] 21
Regno Unito[14] 3
Spagna[10] 26
Stati Uniti[15] 1
Stati Uniti (dance/electronic songs) 1
Stati Uniti (hot dance club play) 31
Stati Uniti (mainstream top 40) 38
Svezia[10] 17
Svizzera[10] 5

Classifiche di fine anno[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2013) Posizione
Italia[16] 85

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (NL) Certificazione Belgio. URL consultato il 20 giugno 2013.
  2. ^ Certificazione Italia, settimana 25. URL consultato l'8 luglio 2013.
  3. ^ (EN) Certificazione Nuova Zelanda. URL consultato il 20 giugno 2013.
  4. ^ (EN) Baauer - Harlem Shake.
  5. ^ (EN) Baauer - Harlem Shake.
  6. ^ The New York Times (EN) A Hip-Hop Moment, but Is It Authentic?.
  7. ^ Corriere della Sera Il dj inventore di Harlem Shake.
  8. ^ Billboard (EN) Baauer’s ‘Harlem Shake’.
  9. ^ The Guardian (EN) Harlem Shake creator could lose royalties over uncleared samples.
  10. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (NL) Baauer - Harlem Shake, Ultratop.be. URL consultato il 16 agosto 2013.
  11. ^ Billboard Canadian Hot 100 : Mar 09, 2013 | Billboard Chart Archive
  12. ^ GFK Chart-Track
  13. ^ Listy bestsellerów, wyróżnienia :: Związek Producentów Audio-Video
  14. ^ 2013-03-02 Top 40 Official Singles Chart UK Archive | Official Charts
  15. ^ Baauer's 'Harlem Shake' Debuts Atop Revamped Hot 100 | Billboard
  16. ^ Classifiche annuali 2013: un anno di musica italiana. URL consultato il 7 gennaio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica