Hargheisa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Hargheisa
città
Hargeysa
هرجيسا
Localizzazione
Stato Somalia Somalia
Regione Somaliland
Distretto Nordovest (Somalia)
Territorio
Coordinate 9°33′33.92″N 44°03′41.24″E / 9.559422°N 44.061455°E9.559422; 44.061455 (Hargheisa)Coordinate: 9°33′33.92″N 44°03′41.24″E / 9.559422°N 44.061455°E9.559422; 44.061455 (Hargheisa)
Altitudine 1326 m s.l.m.
Superficie 637 km²
Abitanti 700 000 (2002)
Densità 1 098,9 ab./km²
Altre informazioni
Lingue somalo
arabo
Fuso orario UTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Somalia
Hargheisa
Hargheisa – Mappa

Hargheisa[1][2][3][4][5] (somalo: Hargeysa, arabo: هرجيسا) è una città della Somalia, capitale amministrativa dello stato del Somaliland. Vi si trova il parlamento regionale, il palazzo presidenziale ed i ministeri del governo. Era anche la capitale coloniale della Somalia Britannica dal 1941 al 1960 (in sostituzione a Berbera), fino a quando lo Stato si unì con l'ex Somalia Italiana per formare l'attuale Stato. Hargheisa è la seconda città della Somalia per grandezza, dopo la capitale Mogadiscio.

Hargheisa è situata in una valle nella parte occidentale dello Stato. È un'area montagnosa, perciò Hargheisa si trova in una valle racchiusa degli Altipiani Galgodon (Ogo), ad un'elevazione di 1334 metri sopra il livello del Mare. Quest'altitudine dà ad Hargheisa e all'area circostante alla città un clima più mite della costa del Golfo di Aden (una delle zone più calde della Terra) e la sua regione ha un clima più o meno uguale. Le temperatura annuali vanno dai 13 ai 32 gradi Celsius.

Su Hargheisa ogni anno scende abbastanza pioggia e quando la città era più piccola era circondata da ampie foreste. Tuttora esiste qualche foresta di ginepro. Inoltre, vicino ad Hargheisa ci sono le fertili montagne di Sheik e di Dallo, zone molto piovose nell'arco dell'anno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. il lemma Hargheisa sul DOP
  2. ^ Cfr. il lemma Hargheisa sulla Treccani
  3. ^ Africa Orientale Italiana
  4. ^ Somalia
  5. ^ Viggiare Sicuri sito curato dal Ministero degli affari esteri. e [1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Africa Orientale Portale Africa Orientale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa Orientale