Hard to Explain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hard To Explain
Hard To Explain.png
Screenshot del video
Artista The Strokes
Tipo album Singolo
Pubblicazione 25 giugno 2001(Gran Bretagna), 16 luglio 2001 (Australia), 5 aprile 2002 (Irlanda), 30 aprile 2002 (USA)
Dischi 1
Tracce 2 (UK e AUS), 4(USA) o 5(IRL)
Genere Indie rock
Rock
Etichetta RCA o Rough Trade Records (solo in UK)
Produttore Gordon Raphael
Registrazione nel 2001
The Strokes - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(2001)

Hard to Explain è il primo singolo della garage band di New York The Strokes (la loro unica pubblicazione precedente fu l'EP The Modern Age).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Venne pubblicato prima nel Regno Unito, raggiungendo il sedicesimo posto in classifica. Successivamente venne pubblicato negli Stati Uniti con una differente copertina[1]. Visto che fu il primo singolo estratto dal disco di debutto Is This It, "Hard to Explain" fornì una prova delle capacità del gruppo. Esso infatti rese molto atteso l'album vero e proprio, e quando Is This It fu nei negozi venne osannato come uno dei migliori album dell'anno[2]. La B-side del singolo, New York City Cops, venne esclusa dall'edizione americana dell'album per i fatti riguardanti l'attacco alle torri del World Trade Center dell'11 settembre 2001[3]. L'etichetta americana del gruppo, la RCA, ritenne che la canzone non fosse adatta a finire nell'album e la fece sostituire da When It Started per l'edizione americana, mentre New York City Cops apparve solo in questo singolo.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

CD inglese e australiano[modifica | modifica sorgente]

  1. Hard To Explain
  2. New York City Cops

CD irlandese[modifica | modifica sorgente]

  1. Hard To Explain
  2. The Modern Age
  3. Last Nite
  4. When It Started
  5. Take It or Leave It (Live KCRW radio session)

CD americano[modifica | modifica sorgente]

  1. Hard To Explain
  2. New York City Cops
  3. Take It Or Leave It (Live KCRW radio session)
  4. Trying Your Luck (Live KCRW radio session)

Edizione limitata in vinile (Stati Uniti)[modifica | modifica sorgente]

  1. Hard To Explain
  2. New York City Cops

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La versione inglese aveva in copertina due sedie, una rossa e una nera, rivolte verso la macchina fotografica; le sedie sembrano essere in un ristorante
  2. ^ NME lo votò con 10/10
  3. ^ Il ritornello della canzone contiene una frase ritenuta offensiva: New York City cops/ They ain't too smart ("I poliziotti di New York non sono troppo furbi")
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock