Hao Asakura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Hao Asakura
Hao Asakura nell'anime
Hao Asakura nell'anime
Universo Shaman King
Nome orig. 葉王 麻倉 (Hao Asakura)
Lingua orig. Giapponese
Autore Hiroyuki Takei
Editore Shueisha
1ª app. in Weekly Shōnen Jump
Voce orig. Minami Takayama
Voci italiane
Specie umana
Sesso Maschio
Luogo di nascita Izumo
  • Tubine
  • Big Guy
  • Boris
  • Ashil
  • Manta
  • X-Laws
Data di nascita 12 maggio 1985
Parenti
  • Yoh (fratello gemello e discendente)
  • Mikihisa (padre)
  • Keiko (madre)
  • Yohmei (nonno)
  • Kino (nonna)
  • Asano (madre originale)
  • Anna (cognata nel manga)
  • Hana (nipote)
  • Yohken (discendente)
  • Silva (discendente)

Hao Asakura (麻倉 葉王 Asakura Hao?) è l'antagonista principale della serie manga e anime Shaman King.

Il personaggio[modifica | modifica sorgente]

Hao è il fratello gemello del protagonista Yoh Asakura e suo antenato. È uno sciamano estremamente potente, e il suo spettro custode è lo Spirito del Fuoco, una delle forze più straordinarie che esistono. Visse per la prima volta mille anni fa: era il più grande sciamano che fosse mai esistito, ma vedendo la cattiveria umana si è corrotto. Il potente Asakura si è reincarnato due volte dopo la sua prima esistenza, ora nel fratello gemello di Yoh, ed è più potente di prima. Nelle sue vite passate e in quella presente Hao partecipa al Torneo degli Sciamani, che si tiene ogni 500 anni per designare il nuovo Shaman King; questo sarà affiancato dallo Spirit King, il sovrano di tutti gli spiriti. Ogni volta ritorna con un solo scopo: vuole diventare il Re degli Sciamani per distruggere gli umani e liberare il mondo dalla loro cattiveria, creando un regno di soli sciamani, ritenuti dal malvagio esseri superiori.

Hao è un ragazzo calmo e sicuro di sé. È molto cattivo, ma ha un sorriso a volte dolce, oltre che malizioso.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prima comparsa[modifica | modifica sorgente]

Hao compare per la prima volta nel ventunesimo episodio "Il richiamo dell'avventura" (dopo una piccola comparsa nel quinto mentre Anna spiega a Yoh le difficoltà del torneo; si intravedono anche gli X Laws, ma ovviamente nessuno sa che quelle immagini sono di personaggi di così tanto rilievo): Yoh e Amidamaru insieme a Horo Horo e Kororo stanno andando a salvare Tao Len dalla prigione di suo zio (padre nel manga e nella versione originale dell'anime), accompagnati da Bason, lo spirito custode di Len, corso da Yoh per chiedergli aiuto. I ragazzi vengono però ostacolati dai fratelli Zen, che vogliono eliminare Yoh. Questi parlano di un certo Hao, nome sconosciuto per i protagonisti e ancora misterioso per lo spettatore. Il malvagio sciamano, infatti, nell'episodio non appare molto, la sua storia e la sua identità non vengono rivelate, rimane enigmatico...

L'incontro fatidico[modifica | modifica sorgente]

Hao fa la sua vera prima comparsa nell'episodio in cui Yoh, Len e gli altri devono partire alla volta del deserto occidentale per disputare i combattimenti della seconda fase del torneo. Calim dice a Silva che Hao è ritornato. L'officiante non è contento della notizia: tra lui e il perfido Asakura si instaura subito un rapporto contrastato. Silva va a parlare con Hao. Qui si capisce che il malvagio sciamano ha altri nemici: sono gli X Laws, misteriosi uomini vestiti di bianco che vogliono distruggerlo. Incontra per la prima volta Yoh, Len, Ryu, Horo Horo e Manta quando i protagonisti stanno per partire per il deserto occidentale. Horo Horo nota subito la somiglianza tra il malvagio e l'amico Yoh: si intuisce che tra i due c'è un legame misterioso che il giovane Yoh non conosce, e che sarà una rivelazione importante per lui. Hao si dimostra molto forte, e riesce a battere Yoh, Len e Horo Horo. Dice a Yoh di avere in mente qualcosa per lui, ma gli fa capire che è ancora troppo debole. Poi vola via con i suoi alleati sul grande Spirito del Fuoco, lasciando i protagonisti con dubbi e misteri.

Una storia di crudeltà[modifica | modifica sorgente]

Yoh, Len, Ryu e Horo Horo scoprono sempre di più la malvagità di Hao. Incontrano Lyserg Diethel, un ragazzino ossessionato dalla vendetta. Questo, quando viene sconfitto da Yoh, in lui nota la somiglianza con il perfido Asakura. Una volta divenuto loro amico, Lyserg racconta ai protagonisti la sua triste storia: quando aveva 6 anni, Hao è andato a casa sua per chiedere a Liam, il padre del bambino, di unirsi a lui per il Torneo degli Sciamani, che si sarebbe tenuto fra otto anni. Liam ha rifiutato. Hao se ne stava andando, ma il padre di Lyserg, essendo un investigatore, ha tentato di arrestarlo, andando così incontro alla morte: il malvagio Asakura lo ha ucciso brutalmente. Quando Lyserg è tornato a casa ha trovato Hao e le fiamme dell' incendio che aveva coinvolto i suoi genitori. Nel piccolo Lyserg è cresciuta la rabbia, ma era impotente davanti alla forza dell' antagonista. Da allora Lyserg cerca insistentemente vendetta contro questo crudele sciamano.

L'ombra degli Asakura[modifica | modifica sorgente]

Hao vuole provocare Yoh. Non comprende il legame che lo unisce ai suoi amici. Nella stessa notte, affida ad Ashil, suo fedele alleato, il compito di eliminare i compagni del protagonista, senza, però, uccidere il giovane Asakura. Ma lui è geloso dell'interesse che il suo maestro dimostra per Yoh, e cerca il pretesto per distruggere anche lui: dice che può succedere di tutto in una battaglia, e potrebbe accadere un incidente anche a Yoh. Luchist, però, non si fida, e lo fa accompagnare da Big Guy. Ma Hao non si preoccupa per Ashil, perché è sicuro che farà ciò che gli ha detto lui. Opacho, il migliore amico del maestro, esprime le sue perplessità sull'interesse del padrone verso Yoh. Hao sorride, e gli risponde che presto gli sarà chiaro. Durante il combattimento contro l'inviato del perfido sciamano, il protagonista viene protetto da Big Guy. Chiede spiegazioni ad Ashil, che gli svela una sconvolgente verità: il giovane Asakura è il discendente di Hao. Intanto, Yohmei, il nonno di Yoh, ha portato Anna, la fidanzata del ragazzo, nel Palazzo delle Tenebre, a cui il giovane non ha mai avuto il permesso di accedere. È un tempio dedicato ad Hao. Le rivela che quest'ultimo è un Asakura, il più grande sciamano mai esistito. I suoi poteri, però, cedettero alla corruzione, e la sua famiglia capì che bisognava fermarlo. Fu l'unico che riuscì a conquistare le cinque punte della Stella dell'Unità, vale a dire terra, fuoco, acqua, aria e, la cosa più importante per uno sciamano, spirito. Grazie ad esse ha ottenuto la capacità di tornare dall'altro mondo. Questa è la terza volta che si reincarna. Il suo intento è quello di creare un regno di soli sciamani forti, e vuole Yoh con sé. Opacho avverte Hao dell'arrivo degli X Laws (che hanno distrutto Ashil con un raggio di luce). Lui sorride, e, seduto davanti alla luna piena, dice di sapere che quelli cercano il suo giovane discendente, ma non si preoccupa: è convinto che presto Yoh si renderà conto di aver bisogno solo di lui.

La rivelazione[modifica | modifica sorgente]

Anna si avvia alla ricerca di Yoh per consegnarli il Libro dello Sciamano, un testo scritto dallo stesso Hao Asakura prima della sua corruzione e contenente poteri eccezionali. Hao incontra Anna ma, sorprendentemente, non la vuole fermare, anzi la invita a sbrigarsi nel portare il libro a Yoh. Quando Yoh, insieme ai suoi amici, entrano nel libro vedono la visione di Hao, sentono tutti i suoi sentimenti e i suoi pensieri come se fossero propri di ognuno di loro, vedendo la sua ostilità contro gli umani. Tuttavia gli amici non si fanno condizionare dagli ideali di Hao, ma ne acquisiscono gli insegnamenti di potere, diventando estremamente più forti. Quando le tre ragazze al servizio di Hao affrontano nuovamente Yoh e i suoi amici, sono sufficienti Ren, Ryu e Yoh a spazzarle via in pochi attimi senza difficoltà. In quel momento Hao si complimenta con Yoh per i suoi poteri e lo avvisa che presto dovrà riprendersi la sua "metà", perché sono parti uguali della medesima unità. Yoh resta sconvolto e chiede spiegazioni ad Hao che se ne va con le ragazze usando lo spirito del fuoco dando l'arrivederci a Yoh e chiamandolo fratello. Tutti ne restano sconvolti, ma il padre di Yoh giunge a dare spiegazioni, Hao è il fratello gemello di Yoh.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il nome Hao vuol dire "re foglia". "Asa" di Asakura significa cannabis. Nell'anime inglese è riconosciuto come Zeke.
  • Con la voce di Minami Takayama, Hao canta Inyou no Chigiri e Furidokuritsu, non pervenute in Italia.
  • Il suo Segno zodiacale è il Toro.
  • Da notare che Anna somiglia ad Asano.

Doppiatori[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga