Hans von der Groeben

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hans von der Groeben

Commissario europeo per il Mercato Interno e la Politica Regionale
Durata mandato  6 luglio 1967 –
30 giugno 1970
Presidente Jean Rey
Predecessore Giuseppe Caron (Mercato interno)
Successore Wilhelm Haferkamp (Mercato interno)
Albert Borschette (Politica regionale)

Commissario europeo per la Concorrenza
Durata mandato  1º gennaio 1958 –
5 luglio 1967
Presidente Walter Hallstein
Predecessore -
Successore Emmanuel Sassen

Hans Georg Max Joachim von der Groeben (Langheim, 14 maggio 1907Rheinbach, 5/6 marzo 2005) è stato un funzionario, politico e giornalista tedesco. È stato commissario europeo.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Von der Groeben nacque nella Prussia orientale, in territorio che attualmente fa parte della Polonia. Il padre era un proprietario terriero.

Von der Groeben studiò giurisprudenza e economia politica alle università di Berlino, Bonn e Gottinga. Nel 1933, dopo avere superato gli esami di stato, divenne consulente del ministero per l'alimentazione e l'agricoltura e dal 1937 consulente e poi dirigente dell'unità per il credito e le cooperative.

Durante la seconda guerra mondiale servì come riserva nella Wehrmacht e venne nominato primo tenente.

Rappresentante tedesco nei negoziati per CECA e CEE[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la guerra venne nominato direttore del dipartimento del tesoro del governo della Bassa Sassonia.

Il ministro federale dell'economia Ludwig Erhard lo chiamò come collaboratore per gestire la creazione della Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio. Dal 1953 von der Groeben rappresentò il governo tedesco nel comitato di coordinamento della CECA. Fu tra gli autori del "Rapporto Spaak" che chiedeva la creazione di una comunità economica europea. Alla conferenza di Bruxelles del 1956 fu vice capo della delegazione tedesca e presidente della commissione per il mercato comune.

Commissario europeo[modifica | modifica wikitesto]

Quando vennero create la Comunità Economica Europea e la sua commissione, von der Groeben venne nominato commissario per la concorrenza. In tale veste von der Groeben pose le basi della legislazione europea antitrust e promosse riforme del sistema dell'imposta sul valore aggiunto, dei sistemi di controllo della concorrenza e dei brevetti europei.

Von der Groeben fece parte di entrambe le commissioni Hallstein e anche della successiva Commissione Rey (1967-1970). In quest'ultima fu commissario per il mercato interno e la politica regionale.

Attività successive[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la fine dell'esperienza nella Commissione europea von der Groeben collaborò come consigliere dell'Unione Cristiano Democratica per le questioni europee.

Lavorò intensamente come pubblicista e giornalista.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Von der Groeben si sposò nel 1934 ed ebbe tre figli.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Decorazione d'Onore in Argento con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Decorazione d'Onore in Argento con Fascia dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 1982
Predecessore Commissario europeo per la Concorrenza Successore Flag of Europe.svg
- 1º gennaio 1958 - 5 luglio 1967 Emmanuel Sassen
Predecessore Commissario europeo per il Mercato Interno e la Politica Regionale Successore Flag of Europe.svg
Giuseppe Caron (Mercato interno) 6 luglio 1967 - 30 giugno 1970 Wilhelm Haferkamp (Mercato interno)
Albert Borschette (Politica regionale)
Predecessore Commissario europeo della Germania Successore Flag of Germany.svg
- 1º gennaio 1958 - 30 giugno 1970
assieme a Walter Hallstein fino al 1967
assieme a Fritz Hellwig dal 1967 al 1970
Wilhelm Haferkamp
Ralf Dahrendorf

Controllo di autorità VIAF: 109406891 LCCN: n50062089