Hans Jordaens III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gli Israeliti dopo l'attraversamento del Mar Rosso

Hans Jordaens III (Anversa, 1595 circa – Anversa, 15 agosto 1643) è stato un pittore e disegnatore fiammingo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Collezione di dipinti e rarità (1630 circa)

Figlio di Hans Jordaens II, fu istruito da questi nell'arte della pittura[1].

Il 26 novembre 1617, sposò Maria van Dijck, da cui ebbe cinque figli[1].

Nello stesso anno iniziò la sua carriera artistica ad Anversa che proseguì fino al 1643[2]. Nel 1620 entrò a far parte della Corporazione di San Luca della sua città natale[1].

Si dedicò soprattutto alla pittura di soggetti storici, d'interni, di animali e alla raffigurazione di collezioni d'arte[2] nello stile di Frans Francken II[1]. Collaborò, inoltre, con Abraham Govaerts, inserendo le figure nei suoi paesaggi[3].

Restano pochi dipinti certamente attribuiti a Jordaens: solo pochi risultano infatti firmati[1].

A causa del buon tenore di vita dell'artista, viveva infatti in un'ampia abitazione nonostante la povertà della famiglia d'origine, si suppone abbia ottenuto un certo successo durante la sua carriera artistica[1].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]