Hans Heinrich XI von Hochberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Princely crown.svg
Hans Heinrich XI von Hochberg
Hans heinrich.jpg
Duca e Principe di Pless
Stemma
In carica 20 dicembre 1855 –
14 agosto 1907
Predecessore Hans Heinrich X von Hochberg
Successore Hans Heinrich XV von Hochberg
Trattamento Sua Altezza Serenissima
Altri titoli Conte di Hochberg, Barone di Fürstenstein
Nascita Berlino, 10 settembre 1833
Morte Castello di Albrechtsberg, 14 agosto 1907
Dinastia Hochberg
Padre Hans Heinrich X von Hochberg
Madre Ida von Stechow
Consorte Marie von Kleist, Mathilde Burggräfin und Gräfin zu Dohna-Schlobitten
Figli Hans Heinrich XV, Luise, Konrad, Friedrich, Wilhelm, Anne
Religione Protestantesimo

Il Duca e Principe Hans Heinrich XI von Hochberg (Berlino, 10 settembre 1833Castello di Albrechtsberg, 14 agosto 1907) è stato un generale e imprenditore tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Apparteneva ad un'antica e nobile famiglia della Slesia, grandemente dotata dagli elettori del Brandenburgo sin dal Cinquecento e nota sia dal XI secolo in quanto il suo capostipite era un gentiluomo coppiere di Alberto l'Orso. Un altro membro della famiglia era stato amico personale di Corrado di Masovia, che gli aveva donato alcuni territori presso Bialowieza. I conti di Hochberg possedevano, oltre a questo principale titolo, anche quelli di principi di Pless e di baroni di Fürstenstein.

Come molti membri della sua famiglia, fu educato in una scuola militare prussiana, dalla quale uscì come tenente degli ussari. Combatté durante la guerra austro-prussiana, giungendo al grado di colonnello.

Lasciato il servizio militare, ebbe un'intensa vita a corte, divenendo gentiluomo di camera di Guglielmo I e amico personale del cancelliere Otto von Bismarck; entrato nella cerchia dei fedelissimi di Bismarck, appoggiò pienamente i progetti di questi riguardo al Kulturkampf, l'espansione coloniale (della quale fu uno dei maggiori promontori) e soprattutto della conversione dell'aristocrazia tedesca (e soprattutto prussiana), in una aristocrazia, oltre che feudale anche imprenditoriale, come in Gran Bretagna, cercando di diminuire e liquidare il potere dell'alta borghesia nel commercio.

Deputato alla Camera dei Signori di Prussia, fu uno dei fondatori del "Partito Liberale-Nazionale Tedesco" e fu gestore di un importante rete industriale e imprenditoriale da lui diretta, che l rese il secondo uomo più ricco della Germania dopo Friedrich Krupp.Fu definito da Siegfried von Roedern "l'uomo più ricco che tra i ricchi meno esercitò la sua influenza[senza fonte]

Lasciata momentaneamente la direzione del suo partito a Vittorio di Hohenlohe-Ratibor, si impegnò attivamente come ufficiale di stato maggiore nella guerra franco-prussiana, venendo promosso brigadier generale. Insieme al politico Moritz Karl Henning von Blanckenburg, riuscì a salvaguardare dal saccheggio alcuni importanti reperti riposti nel castello di Amboise e dei capolavori artistici al museo del Louvre[1].

Dopo la guerra lasciò ogni attività politica e si ritirò nella sua campagna presso Bialoweza, dove si dedicò alla caccia al bisonte e ad alcune personali riforme a favore dei contadini che abitavano nei suoi grandi feudi sia a Bialoweza, oggi tra Polonia e Bielorussia, che all'epoca era territorio russo, sia in Slesia e in Turingia.

Famiglia[modifica | modifica sorgente]

Hans Heinrich sposò il 15 gennaio 1857 Marie von Kleist (1 ottobre 1828; † 17 gennaio 1883). La coppia ebbe i seguenti figli:

∞ 8 dicembre 1891 (divorzio 1922) Mary-Theresa (Daisy) Cornwallis-West (1873-1943)
∞ 25 gennaio 1925 (annullato nel 1934) Clotilde de Silva y Gonzalez de Candamo (19 luglio 1898; † 12 dicembre 1978)
  • Ida Luise (29 luglio 1863; † 7 maggio 1938) ∞ 10 settembre 1881 Friedrich II Fürst zu Solms-Baruth (24 giugno 1853; † 31 dicembre 1920)
  • Konrad Eduard (21 marzo 1867; † 17 agosto 1934)
  • Friedrich Maximilian (3 maggio 1868; † 16 settembre 1921) ∞ 24 gennaio 1905 Hon. Caroline Burke-Roche (*17 ottobre 1857; † 8 novembre 1940)
  • Wilhelm Bolko Emanuel (15 dicembre 1886; † 24 maggio 1934) ∞ 21 giugno 1909 Anna Marie von Arnim (6 ottobre 1886; † 1 novembre 1984)
  • Anne (24 febbraio 1888; † 13 novembre 1966) ∞ 29 marzo 1913 Hermann Graf zu Solms-Baruth (11 ottobre 1888; † 7 maggio 1961)

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Trattamenti di
Hans Heinrich XI von Hochberg
Stemma
Principe di Pleß
Trattamento di cortesia Sua Altezza Serenissima
Trattamento colloquiale Vostra Altezza Serenissima
Trattamento alternativo Conte di Hochberg, barone di Fürstenstein
Trattamento informale Herr
I trattamenti d'onore
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila nera
Commendatore dell'Ordine di San Giovanni del baliaggio di Brandeburgo - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di San Giovanni del baliaggio di Brandeburgo
Croce di ferro di I classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di ferro di I classe
Croce di ferro di II classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce di ferro di II classe

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Quando il generale della Wehrmacht Dietrich von Choltitz morì nel 1966 a Baden-Baden, la delegazione francese conferì a quest'ultimo il titolo di Salvatore della città di Parigi, ma insieme a lui ricordò altri alti ufficiali tedeschi di tutte le epoche che furono benefattori della città di Parigi avendone salvato o avendone cercato di salvare i capolavori storici e artistici, e fra questi venne nominato il conte von Hochberg.[senza fonte]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Laurenz Demps: Berlin-Wilhelmstraße. Eine Topographie preußisch-deutscher Macht. 3. aktualisierte Auflage. Ch.Links, Berlin 2000, ISBN 386153228X.
Predecessore Principe di Pless Successore
Hans Heinrich X 18551907 Hans Heinrich XV