Hans Ferdinand Massmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hans Ferdinand Massmann

Hans Ferdinand Massmann (in tedesco Maßmann; Berlino, 15 agosto 1797Muskau, 3 agosto 1874) è stato un filologo tedesco, conosciuto per i suoi studi sull'Alto tedesco medio e sulla letteratura.

Massmann nacque a Berlino, nella Marca di Brandeburgo, dove studiò. Dopo aver preso parte alla Sesta coalizione, le sue idee radicali e le sue simpatie "demagogogiche" gli causarono difficoltà con l'autorità. Nel 1826 divenne insegnante all'Royal Gymnastic Institute di Monaco di Baviera e poi fu professore di Letteratura tedesca antica all'Università Ludwig Maximilian di Monaco. A Berlino, dove si trasferì nel 1842 per introdurre l'esercizio ginnico nell'esercito prussiano, accettò la poltrona di filologia germanica all'Università di Berlino. Morì a Muskau in Lusazia.

Le opere di Massmann includono edizioni della Deutsche Gedichte des 12 Jahrhunderts (1837 - 1842); Tristan di Gottfried (1843); Kaiserchronik (1849 - 1853); delle traduzioni del vescovo goto Ulfilas (1855 - 1856) e della Germania di Tacito (1847); Geschichte des mittelalterlichen Schachspiels (1839); Litteratur der Totentänze (1840).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • L'omonimo articolo nella Allgemeine deutsche Biographie, Volume XX (Leipzig, 1884),
  • Euler and Hartstein, H. F. Massmann: sein Leben, seine Turn- und Vaterlandslieder (1897).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27141115 LCCN: n86802094

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie