Hannover (cavallo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cavallo di razza Hannover dal manto nero

L'Hannover è una razza di cavallo a sangue caldo, originaria della Germania e più precisamente della regione di Hannover e della Bassa Sassonia. Viene spesso utilizzato nei nelle competizioni sportive equestri. È abile nel dressage, eccellente nel salto a ostacoli, e ottimo in svariate discipline. È molto utilizzato nella caccia alla volpe. L' Hannover è tra i cavalli da salto tedesco migliore e eccellente.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La razza ha origini molto antiche, ma dal 1700 ad oggi la sua morfologia è molto variata. l'inizio di questo processo ebbe inizio con l'ascesa al trono d'Inghilterra di Giorgio Ludovico (Giorgio I) nel 1714, il quale era un elettore di Hannover. Questo evento favorì l'introduzione del Purosangue Inglese nella razza, che veniva utilizzata solo per il traino di carri e per i lavori agricoli date le sue caratteristiche. Si ottenne così un cavallo più leggero, adatto al traino delle carrozze e utilizzato anche per i cocchi reali. Verso la fine del secolo si interruppe l'immissione di sangue inglese per non modificare troppo la razza rendendola non più idonea al suo impiego. Con l'avvento della motorizzazione e la rivoluzione nei trasporti, l'Hannover ha dovuto adeguarsi, e di conseguenza si sono ripresi gli incroci, utilizzando oltre che al Purosangue Inglese anche il Trakehner. L'Hannover è stato utilizzato anche per il miglioramento di altre razze tra cui l'Oldemburghese.

Caratteri morfologici[modifica | modifica wikitesto]

  • Mantello Sauro, morello, grigio, baio con marcature bianche.
  • Altezza 160-175 cm (al garrese)

Testa leggera con profilo diritto a volte mostra un capo troppo pesante ed esageratamente abbassato, gli occhi dall'espressione viva ed intelligente in posizione elevata a "testa d'uccello". Il garrese alto, il collo proporzionato e piuttosto largo, la groppa lunga e arrotondata, le spalle allungate e inclinate, il torace è largo e gli arti sono forti e muscolosi con gli zoccoli molto robusti e le articolazioni grosse.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claus Schridde: Hannovers Hengste – Dynastien im Wandel. Asmussen 2004, ISBN 3-935985-16-9
  • Maurizio Bongianni : Cavalli - Le razze di tutto il mondo Mondadori 2001, ISBN 88-04-30349-2
  • Elwyn Hartley Edwards : Cavalli - Guida illustrata di oltre 100 razze di cavalli da tutto il mondo Gruppo Editoriale Fabbri, I Edizione Manuali Fabbri 1994

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]