Hanno ucciso l'uomo ragno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hanno ucciso l'uomo ragno
Artista 883
Tipo album Studio
Pubblicazione 10 febbraio 1992
Durata 35 min : 14 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Pop[1]
Pop rock[2][3]
Etichetta Fri Records
Produttore Pierpaolo Peroni, Marco Guarnerio
Note Ristampato nel 2000 con l'aggiunta di alcuni remix e inediti.
Certificazioni
Dischi di diamante Italia Italia (2)[4]
(Vendite: 800.000)
883 - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1993)
Singoli
  1. Non me la menare
    Pubblicato: 1991
  2. 6/1/sfigato
    Pubblicato: 1992
  3. Hanno ucciso l'uomo ragno
    Pubblicato: 1992
  4. S'inkazza (Questa casa non è un albergo)
    Pubblicato: 1992
  5. Con un deca
    Pubblicato: 1992
  6. Jolly Blue
    Pubblicato: 1992

Hanno ucciso l'uomo ragno è il primo album degli 883, pubblicato nel 1992. L'album raggiunse il primo posto nella classifica arrivando a vendere 650 000 copie e ricevendo il disco di diamante. L'album rimase in testa alle classifiche per 10 settimane di seguito.

Il successo ottenuto dall'album sorprese lo stesso Max Pezzali (come egli dichiarò qualche anno dopo) il quale aveva sempre scritto e cantato canzoni "per divertimento, per passione" senza avere un preciso progetto musicale. In questo album vi è, oltre che i sonori pop e rock, anche il rap (Non me la menare, 6/1/sfigato e Te la tiri) date le origini degli 883 quando si chiamavano ancora "I POP" (dal gioco di parole "Hip-Hop") ed il loro genere era, appunto, il rap.

Il 12 giugno 2012, in occasione dei vent'anni di carriera di Max Pezzali, è stato pubblicato Hanno ucciso l'uomo ragno 2012, che riprende il contenuto di Hanno ucciso l'uomo ragno in chiave rap con la partecipazione di vari artisti italiani del genere.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Le canzoni d'esordio degli 883 si distinguono per alcune fondamentali caratteristiche: i testi semplici e diretti e le musiche non troppo ricercate ma molto orecchiabili (i suoni erano ottenuti con un sintetizzatore). Ogni canzone parla di situazioni tipiche della vita adolescenziale, servendosi di un linguaggio fluido che ricorre spesso anche ad espressioni utilizzate dal gergo giovanile.

Abitualmente il nome del personaggio Uomo Ragno, di fatto richiamato più nella forma che nella sostanza dal testo della canzone contenuta nell'album, è scritto con le iniziali maiuscole, ma sulla copertina dell'album risulta scritto con le iniziali minuscole. Max Pezzali stesso, interrogato su questo personaggio[5], ha dichiarato:

« L'Uomo Ragno rappresentava la purezza adolescenziale ammazzata dal mondo degli adulti. Forse non è morto. Mi piace pensare che sia ancora da qualche parte a coltivare il sogno, la chimera... »

Questo album è l'emblema del carattere gioviale, spensierato ed avventuroso degli esordi degli 883, con uno stile che coinvolge e fa ballare la gente. Le tematiche dei singoli pezzi possono essere ricondotte alla voglia di divertirsi, allo stare con gli amici e la compagnia, come si può avvertire in Jolly Blue, dove viene ricordata una sala giochi, in Lasciati toccare dove dominano le atmosfere disco, oppure in Con un deca, che parla di due amici che progettano di fuggire. Lasciala stare, contenuta nella riedizione del 2000, venne rifatta nell'album L'armata del metallo de Gli Atroci ed è una canzone che il gruppo scrisse nel periodo pre-883. Appartenente allo stesso periodo Il problema.

L'album è presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia alla posizione numero 53.[6]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Testi di Mauro Repetto, musiche di Max Pezzali, eccetto dove indicato.

  1. Non me la menare – 4:14
  2. S'inkazza (Questa casa non è un albergo) – 3:37
  3. 6/1/sfigato – 3:58
  4. Te la tiri – 3:34
  5. Hanno ucciso l'uomo ragno – 4:12
  6. Con un deca – 5:01
  7. Jolly Blue – 3:30
  8. Lasciati toccare – 4:46
  9. Non me la menare (Gospel) – 2:30
Tracce bonus nell'Edizione Straordinaria del 2000
  1. Il problema (Demo Version) – 3:44 (Pezzali, Repetto – Pezzali, Guarnerio, Peroni)
  2. Lasciala stare (Demo Version) – 4:51 (Pezzali, Repetto – Pezzali, Guarnerio, Peroni)
  3. S'inkazza (Questa casa non è un albergo) (Pierpa & Didde Remix) – 3:51
  4. Hanno ucciso l'uomo ragno (Fargetta Remix) – 5:02
  5. Con un deca (Fargetta Remix) – 6:13
  6. Non me la menare (Shout Remix) – 4:38

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti[7]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (1992) Posizione
massima
Italia[8] 1
Classifica
di fine anno (1992)
Posizione
Italia[8] 4

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Hanno ucciso l'uomo ragno in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 21 aprile 2014.
  2. ^ 883 - Hanno Ucciso l’Uomo Ragno, Andregraund.it. URL consultato il 21 aprile 2014.
  3. ^ 883 - Hanno Ucciso L'Uomo Ragno (1992 - CD), Orrorea33giri.com. URL consultato il 3 aprile 2014.
  4. ^ FIMI, Artisti dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 19 del 2011. URL consultato il 27 giugno 2011.
  5. ^ Sorrisi e Canzoni TV - Gli 883? Finiti per sempre
  6. ^ I 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone
  7. ^ Hanno ucciso l'uomo ragno in 883.com. URL consultato il 10 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 1998).
  8. ^ a b Gli album più venduti del 1992, Hitparadeitalia.it. URL consultato il 16 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica