Han Yu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Han Yu

Han Yu (Teng chou, Honan, 768Sian, 824) è stato uno scrittore e poeta cinese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu seguace del confucianesimo, tanto che grazie a lui si sviluppò il neo-confucianesimo. Divenne celebre come autore soprattutto per lo stile chiamato gu wen o prosa antica, indirizzato ad un ritorno all'antichità.

Fu punito con l'esilio in seguito all'attacco che rivolse al Buddhismo nell'819, per il quale rischiò addirittura la vita. In base ai suoi razionali princìpi confuciani, infatti, Han Yu intendeva estirpare il Buddhismo ed il Taoismo dalla Cina dell'epoca.

Quattro delle sue poesie sono state inserite nell'antologia Trecento poesie Tang, stilata da Sun Zhu nel 1763.

Collegamenti esterni e fonti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 108180753 LCCN: n81039864