Hamazi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Hamazi o Khamazi (sumero: Ḫa-ma-ziki[1]) era un antico regno o Città-Stato di qualche importanza che raggiunse il suo apice attorno al 2500-2400 a.C. La sua esatta locazione è sconosciuta, ma si crede che si trovasse nella parte occidentale dei Monti Zagros, approssimativamente tra l'Elam e l'Assiria, forse vicino a Nuzi o alla moderna Hamadan.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Hamazi fu portata la prima volta all'attenzione degli archeologi con la scoperta di un vaso che riportava un'iscrizione in uno stile cuneiforme molto arcaico, che commemorava la vittoria di Utug (o Uhub), un antico re di Kish, in quel luogo. Il tutto portò Laurence Waddell nel 1929 ad ipotizzare che si trattasse di Karkemiš in Siria. Oggi si crede che si trovasse da qualche parte nei pressi del fiume Diyala.

Uno dei primi riferimenti all'esistenza di Hamazi si trova nell'epica Enmerkar e il signore di Aratta, in cui Enmerkar prega Enki per la fusione dei linguaggi dei vari luoghi abitati, al tempo della costruzione degli Ziqqurat di Eridu e Uruk. Hamazi è la sola terra citata in questa preghiera con l'epiteto di "multilingua". Anche un seguito, Enmerkar e Enshuhgirana, cita il mago di Hamazi, Urgirinuna, che si spostò ad Aratta dopo che Hamazi "venne distrutta"; fu in seguito inviato dal Lord di Aratta in una fallimentare missione che avrebbe dovuto sottomettere Enmerkar.

Secondo la lista reale sumerica, re Hadanish di Hamazi prese il comando dei Sumeri dopo aver sconfitto Kish, ma fu a sua volta sconfitto da Enshakushanna di Uruk.

Una tavoletta in argilla trovata negli archivi di Ebla, in Siria, riporta una copia di un messaggio diplomatico spedito da re Irkab-Damu di Ebla a re Zizi di Hamazi, assieme ad una grossa quantità di legna, salutandolo come un fratello, e chiedendogli di inviare mercenari in cambio.

Hamazi fu una delle province di Ur durante il regno di Amar-Sin nel rinascimento sumero[2]. Durante questo regno furono nominati due governatori o ensi, Lu-nanna figlio di Namhani e Ur-Ishkur. Attorno al 2010 a.C. la provincia fu occupata e saccheggiata da Ishbi-Erra di Isin, mentre la terza dinastia di Ur stava collassando.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Sumerian King List. Acceduto il 15 dicembre 2010.
  2. ^ LULUBI, Iranicaonline.org, 23 dicembre 2005. URL consultato il 17 febbraio 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]