Haloterapia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.

La terapia del sale, haloterapia è l'assorbimento di particelle saline attraverso l'esposizione a microclimi quali spiagge in località di mare (idrohaloterapia), grotte salmastre e miniere di sale (speleoterapia) o altri microclimi simili naturali o realizzati artificialmente, con vari metodi in locali confinati, nell'intento di ottenere un beneficio per la salute umana.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Tutti i mari della terra, in concentrazioni variabili contengono una serie di sali minerali e altri elementi indispensabili per la vita e utili per la salute umana. Le onde che si infrangono sulle rive di tutti i grandi mari originano una brezza sottilissima, ricca di questi oligoelementi, che viene definita comunemente salsedine marina. Le particolari caratteristiche del micro-clima di una miniera di sale includono temperatura stabile dell'aria, l'umidità e la mancanza di sostanze inquinanti nell'aria, come pollini, ed è univoco per ogni miniera. In profondità la pressione dell'aria è anche significativamente maggiore del suolo che è stato trovato a beneficiare chi soffre di malattie respiratorie in studi condotti presso il Mar Morto, che è sotto il livello del mare. I giacimenti naturali di salgemma minerale sono derivati da antichi laghi e mari evaporati e contengono cloruro di sodio principalmente, includendo anche concentrazioni variabili di altri sali minerali come calcio e magnesio, manganese e solfati aventi proprietà più o meno benefiche, a seconda della fonte d'origine.

Storia[modifica | modifica sorgente]

I popoli che storicamente hanno vissuto intorno alle rive del Mar Mediterraneo ci hanno lasciato innumerevoli segni della presenza di stazioni balneari nate a scopo terapeutico. Ma anche negli altri continenti, popolazioni del tutto diverse tra loro hanno giovato delle ricchezze che il mare riesce a donare.

Nelle aree del pianeta molto interne e lontane dai mari, altri metodi hanno consentito di preservare il benessere e la salute. Ci sono registrazioni di un miglioramento della respirazione dei minatori in epoca romana e medievale.Il Dr Feliks Boczkowski studiando gli effetti curativi di bagni in acqua salata, scrisse nel 1843 che i minatori operanti nelle miniere di Wieliczka non soffrivano di malattie polmonari e il suo successore istituì un centro benessere sulla base di queste osservazioni.

L'uso moderno di questa terapia iniziò in Germania, quando il dottor Karl Hermann Spannagel notò il miglioramento della salute dei suoi pazienti dopo che si erano nascosti nella grotta carsica Kluterthöhle per sfuggire ai pesanti bombardamenti. È oggi praticato in luoghi come Bystrianska in Slovacchia, Solotvyno in Ucraina e Wieliczka in Polonia (vicino a Cracovia: sede della più lunga galleria di sale d'Europa, a 226 metri di profondità, che ospita un sanatorio.[1]

Cura[modifica | modifica sorgente]

Una seduta in una grotta di sale equivale a tre giorni di aria di mare. Gli halogeneratori o micronizzatore di sale sono macchine altamente sviluppate che schiacciano il salgemma in particelle di dimensioni micrometriche a secco, ionizzano le particelle e le rilasciano in aria. Particelle di sale di dimensioni 0,1-2,5 micrometri sono in grado di sfuggire alle difese naturali delle vie aeree superiori e di viaggiare in profondità nei polmoni al livello degli alveoli. Viene tipicamente utilizzato in una piccola stanza con pavimento e pareti rivestite di salgemma. Le lampade di sale sono un altro metodo di salgemma ionizzato. Un grande cristallo di sale naturale è scavato e riscaldato con una candela o lampadina. I cristalli emettono un bagliore attraente in vari colori di rosa, arancio, rosso o viola a seconda dei minerali presenti.

Respirare un aerosol di acqua salata ipertonica (3-7% NaCl) è stato trovato efficace come trattamento per il pesante accumulo di muco tipico della fibrosi cistica. I vantaggi di questa terapia sono stati notati da malati che regolarmente hanno navigato verso l'Australia e così sono stati esposti al aerosol naturale della salsedine. L'uso di soluzione salina consegnata da un nebulizzatore per il trattamento di bronchiolite nei bambini è stato sistematicamente riveduto. La conclusione è stata che gli esperimenti suggeriscono che la soluzione salina nebulizzata al 3% può ridurre significativamente la durata della degenza ospedaliera e migliorare il punteggio clinico di gravità nei bambini con bronchiolite virale acuta.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Salt Caves For Natural Health - Lonely Planet
  2. ^ Salt Therapy for Treatment of Asthma, Sinusitis, Hayfever, Ear Infection and More :: Natural Treatments, Drug Free Therapy :: Salt Cave London, Kent, Milton Keynes, Edinburgh ...
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina