Hallig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 54°34′N 8°39′E / 54.566667°N 8.65°E54.566667; 8.65

Isole Frisone Settentrionali con halligen (in verde chiaro), isole (verde scuro), sabbia (giallo)

Il termine hallig (plurale: halligen) indica una piccola isola alluvionale, piatta, non protetta da dighe, nelle Isole Frisone Settentrionali, un arcipelago che si trova nel Mare del Nord, a ridosso della costa occidentale dello Schleswig-Holstein, nel circondario della Frisia Settentrionale. La caratteristica di un hallig è che durante l'alta marea viene sommerso quasi completamente, ad eccezione delle collinette artificiali, dette "Warften", su cui si trovano le abitazioni. In totale gli halligen sono dieci: Langeneß, Hooge, Gröde, Nordstrandischmoor, Oland, Süderoog, Südfall, Hamburger Hallig, Norderoog e Habel (in verde chiaro sulla mappa).

Il nome deriva dalla parola celtica hal, che significa "sale", un riferimento al livello poco elevato delle terre di questa regione, che spesso è inondata dalle maree e quindi dall'acqua salata. Nel Medioevo esisteva un numero maggiore di halligen rispetto al XXI secolo. L'esistenza stessa degli halligen è il risultato di inondazioni frequenti e scarsa difesa delle coste. Come si vede dalle cartine geografiche, questa parte di costa è completamente esposta al forte moto ondoso del Mare del Nord.

Gli halligen hanno una superficie che va dai 7 ai 956 ettari e spesso si tratta di terre che un tempo erano attaccate al continente e si sono separate per l’azione erosiva delle onde di mareggiata. Alcuni halligen fanno parte di isole un tempo molto più grandi da cui sono state separate per effetto dello stesso fenomeno. Talvolta, a causa del deposito di sedimenti, le isole si sono unite formando isole più grandi. L'hallig di Langeneß (o Langeness) è formato dall'isola Langeneß e altre due che si chiamano Nordmarsch e Butwehl.

Un Warft sull'hallig Hooge

Le case e gli edifici commerciali vengono costruiti su piccole colline artificiali alte circa un metro (Warften in tedesco) per proteggerle dalle maree. Alcuni halligen sono collegati alla terraferma da dighe.

Poche persone vivono sugli halligen. Le attività economiche sono legate prevalentemente al turismo, alla difesa delle coste, all'agricoltura e all'allevamento di bestiame nelle fertili praterie salate, che sono spesso inondate dalle maree.

Gli halligen si trovano all'interno del Parco Nazionale del Wattenmeer. Gli halligen dove esiste un'attività commerciale, in particolare Nordstrandischmoor, Gröde, Oland, Langeneß e Hooge, sono circondati dall'area protetta ma non costituiscono parte integrante di essa. Gli halligen più piccoli, Habel, Südfall, Süderoog, Norderoog e la Hamburger Hallig sono parte integrante del Parco Nazionale. Gli uffici turistici e l'amministrazione del Parco offrono la possibilità di fare passeggiate sulle zone melmose.

Anche l'isola di Mandø nella parte danese delle Isole Frisone Settentrionali può essere considerata un hallig, anche se si trova a una grande distanza dalle altre dieci, che sono una vicina all'altra. È possibile raggiungere Mandø a piedi attraversando la zona melmosa durante la bassa marea, quando dalle acque emerge un sentiero chiamato ebbevey (strada della marea) in danese.

Schema delle isole e della loro popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Nr. Hallig Numero dei Warften Numero degli abitanti Superficie
(in km²)
Municipio
1 Langeneß 16 110 9,56 Langeneß
2 Hooge 10 83 5,74 Hooge
3 Gröde 2 13 2,52 Gröde
4 Nordstrandischmoor 4 18 1,75 Nordstrand
5 Oland 1 30 0,96 Langeneß
6 Süderoog 1 2 0,60 Pellworm
7 Südfall 1 0,50 Pellworm
8 Hamburger Hallig 2 1,10 Reußenköge
9 Norderoog 1* 0,09 Hooge
10 Habel 1 0,07 Gröde
  Totale: 38 256 22,89  
Le isole Pellworm e Nordstrand si trovano nella stessa zona ma non sono considerate halligen.