Hallelujah I Love Her So

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hallelujah I Love Her So
Artista Ray Charles
Autore/i Ray Charles
Genere Rhythm and blues
Pop rock
Esecuzioni notevoli Guarda sotto
Pubblicazione
Incisione Ray Charles
Data 1956
Etichetta Atlantic Records
Durata 2:35
Ray Charles – tracce
Precedente
Successiva

Hallelujah I Love Her So è un brano R&B di Ray Charles, prodotto da Jerry Wexler[senza fonte], pubblicato come singolo nel 1956[1] dall'Atlantic Records. L'anno seguente venne incluso sul suo eponimo album[2]. Il 45 giri giunse alla 5ª posizione sulla classifica R&B di Billboard[3]. Il pezzo è stato ispirato da un brano gospel[senza fonte]. Sono state numerosissime le covers del pezzo.

Le covers del brano[modifica | modifica wikitesto]

Eddie Cochran[modifica | modifica wikitesto]

Eddie Cochran pubblicò il pezzo come singolo nel 1959, con il titolo di Hallelujah, I Love Her So. Il disco divenne un hit in Gran Bretagna[1], arrivando alla 22° posizione delle classifiche[senza fonte].

George Jones & Brenda Lee[modifica | modifica wikitesto]

George Jones, assieme a Brenda Lee[4], pubblicò il brano sul suo album Ladies' Choice del 1984, con il titolo di Hallelujah, I Love You So[5]. Il pezzo venne pubblicato su un 45 giri, il quale, l'anno seguente, arrivò alla 15ª della classifica country di Billboard[6].

The Beatles[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995, una versione registrata all'inizio degli anni sessanta dai Beatles venne inclusa sul primo volume dell'Anthology. Il luogo della registrazione era la casa di Paul McCartney al numero 20 di Forthlin Road, dove vennero registrate altre 15 canzoni, ma pubblicate ufficialmente solo altre due: You'll Be Mine e Cayenne. In origine, il nastro durava 2:22, ma, per l'apparizione sull'Anthology, è stato accorciato ad una durata di 1:13, tagliando il secondo verso, il middle eight ed un assolo di chitarra, presumibilmente suonato da George Harrison. Un'altra versione della band, che talvolta inseriva il pezzo nei loro concerti, è stata registrata allo Star-Club di Amburgo; mai pubblicata ufficialmente, questa cover è stata inclusa su bootlegs come Live! at the Star-Club in Hamburg, Germany; 1962. I Fab Four conoscevano il pezzo grazie all'incisione di Cochran, ed il nome è stato lo stesso dell'incisione del chitarrista: Hallelujah, I Love Her So[1].

Inoltre, nel 1961 il gruppo fece da gruppo da spalla al chitarrista inglese Tony Sheridan[7] per la registrazione del suo album My Bonnie. Nell'LP, era presente Hallelujah, I Love Her So[8].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre covers[modifica | modifica wikitesto]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Hallelujah, I Love Her So, The Beatles Bible. URL consultato il 16 giugno 2014.
  2. ^ (EN) Bruce Eder, Ray Charles - Ray Charles, AllMusic. URL consultato il 16 giugno 2014.
  3. ^ (EN) Richie Unterberger, Ray Charles - Awards, AllMusic. URL consultato il 16 giugno 2014.
  4. ^ (EN) Brenda Lee, Those Rock 'n' Roll Years. URL consultato il 16 giugno 2014.
  5. ^ (EN) Chris Woodstra, Ladies' Choice - George Jones, AllMusic. URL consultato il 16 giugno 2014.
  6. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, George Jones - Awards, AllMusic. URL consultato il 16 giugno 2014.
  7. ^ Luca Biagini, My Bonnie, Pepperland. URL consultato il 16 giugno 2014.
  8. ^ I Saw Her Standing There, Rock Melon, 2013.