Haliastur indus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Nibbio.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nibbio bramino
Haliastur indus
Haliastur indus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Sottofamiglia Buteoninae
Genere Haliastur
Specie H. indus
Nomenclatura binomiale
Haliastur indus
(Boddaert, 1783)

Il nibbio bramino (Haliastur indus (Boddaert, 1783)) è un uccello rapace della famiglia degli Accipitridi.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È un rapace di medie dimensioni, lungo circa 43-50 cm[senza fonte]. La colorazione del corpo è uniformemente bruno-rossastra, tranne il capo e il petto, di colore bianco. Gli immaturi sono uniformemente bruni con striatura più chiare.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Coste, risaie, zone acquitrinose di un areale che si estende da India, Ceylon, Sud-est asiatico e Cina meridionale fino all'Australia attraverso l'Indonesia e la Nuova Guinea, arrivando a est fino alle Isole Salomone.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Il nibbio bramino si nutre di rane, granchi, pesci, insetti e spazzatura di ogni genere.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Nidifica da 0 a 2500 m di altitudine, però sempre vicino alle zone acquatiche, spingendosi anche nelle città (come Rangoon o Kuala Lumpur), specie in prossimità dei porti in cerca di cibo. Dove è molto comune, come in India, viaggia in grandi gruppi. Il nido è costruito su di un albero isolato, talvolta su costruzioni, ed è composto di rami secchi, foglie, carta, lana e lische di pesce. Sono deposte da 1 a 4 uova incubate dalla femmina, che è nutrita dal compagno. L'incubazione sembra essere di 26-27 giorni ma mancano dati precisi. Dopo 50-55 giorni (in Australia, in India probabilmente prima) i nidacei lasciano il nido.

Nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Chil, uno dei personaggi principali del Libro della Giungla di Rudyard Kipling, è un nibbio bramino indiano ("kite" nella versione originale inglese), benché in numerose traduzioni italiane dell'opera (in particolare nelle Storie di Mowgli adottato dai gruppi Scout dell'AGESCI, del Cngei e degli Scout d'Europa) sia diventato un avvoltoio.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Haliastur indus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Accipitridae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 9 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli