Hagenia abyssinica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hagenia abyssinica
Hagenia abyssinica - Köhler–s Medizinal-Pflanzen-208.jpg
Hagenia abyssinica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rosales
Famiglia Rosaceae
Genere Hagenia
J.F.Gmel, 1791
Specie H. abyssinica
Nomenclatura binomiale
Hagenia abyssinica
(Bruce) J.F.Gmel, 1791
Sinonimi
  • Banksia abyssinica
  • Brayera anthelmintica
  • Hagenia anthelmintica

Hagenia abyssinica (Bruce) J.F.Gmel, 1791 è una pianta della famiglia delle Rosaceae, nativa delle zone montane dell'Africa centrale e orientale. È l'unica specie del genere Hagenia.
In amarico viene chiamata kosso; in swahili mdobore o mlozilozi. Fornisce nutrimento a diverse larve di lepidotteri, come l'Agrotis segetum.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La Hagenia è un albero snello che può raggiungere i 20 m di altezza, con un tronco basso, rami spessi, e una corteccia anch'essa spessa che tende a staccarsi. Le foglie possono raggiungere i 40 cm di lunghezza, con 7-13 foglioline di circa 10 cm, verde nella parte superiore e argentata e pelosa nella parte inferiore. I fiori possono essere di colori che vanno dal bianco all'arancione al rosato, raggruppati in racemi di circa 30-60 cm di lunghezza.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La Hagenia si trova in buona parte dell'Africa centro-orientale, con una distribuzione che va da Sudan ed Etiopia a nord attraverso Kenya, Uganda, Ruanda, Burundi, Congo RD e Tanzania fino a Malawi e Zambia a sud. Prospera ad altitudini comprese fra i 2000 e i 3000 m, in aree dove le precipitazioni annue siano intorno ai 1000-1500 mm. La si può trovare insieme ad altri alberi afromontani come il Podocarpus, l'Afrocarpus, e altri; nelle zone di foresta più secche la Hagenia comunque predomina, accompagnata in alcuni casi dal Juniperus procera.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Dai fiori di Hagenia si ricava una medicina tradizionale detta kosso (trascritto anche come kousso o cusso), che può essere utilizzata come antielmintico nella cura del verme solitario.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica