Hafun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hafun - Dante
città
Xaafun
Localizzazione
Stato Somalia Somalia
Regione Bari
Distretto Hafun
Territorio
Coordinate 10°25′N 51°16′E / 10.416667°N 51.266667°E10.416667; 51.266667 (Hafun - Dante)Coordinate: 10°25′N 51°16′E / 10.416667°N 51.266667°E10.416667; 51.266667 (Hafun - Dante)
Abitanti 2 025 (stima)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Somalia
Hafun - Dante

Hafun (Dante in italiano, Xaafuun in somalo) è una città portuale dell'Oceano Indiano sulla costa settentrionale della Somalia nella regione di Bari.

La città è posta sulla baia meridionale di Hafun sull'istmo che collega la terraferma con il Capo Guardafui.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la colonizzazione italiana della Somalia (1889-1941 e 1950-60) era chiamata Dante e vi sorgevano, a partire dagli anni venti, gli impianti di carico del sale della Società Saline e Industrie della Somalia Settentrionale "Migiurtinia" di Milano che aveva la concessione per lo sfruttamento di quella che era allora una delle maggiori saline al mondo. Il sale arrivava all'imbarco a Dante tramite una teleferica lunga 24 km da Hordio dove il sale veniva estratto.

Dante è stata una delle località africane che ha subito maggiori devastazioni a seguito dello tsunami del 26 dicembre 2004. Molti degli abitanti sono morti e le infrastrutture e le abitazioni sono state quasi completamente spazzate via.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]