Hackers Wanted

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hackers Wanted
Titolo originale Hackers Wanted
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno non pubblicato ufficialmente ma copie disponibili su siti di peer2peer dal 2010
Durata 87 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Genere documentario
Regia Sam Bozzo
Soggetto Sam Bozzo[senza fonte]
Sceneggiatura Sam Bozzo[senza fonte]
Produttore Dana Brunetti, Kevin Spacey
Casa di produzione Trigger Street Productions
Distribuzione (Italia) Trigger Street Productions
Interpreti e personaggi

Hackers Wanted è un documentario statunitense scritto e diretto da Sam Bozzo. Il film non è stato pubblicato. Il film esplora l'origine del termine hacker ed in particolare confronta le diverse tipologie di hacker white, grey e black hat. Kevin Spacey fa da voce narrante per il film.

Originariamente chiamato Can You Hack It?"[1] il film non è stato rilasciasto in modo convenzionale. Il 20 maggio 2010, una versione del film è diventata disponibile per lo scaricamento su BitTorrent. Parte del film è incentrata sulla vita e gli exploit di un hacker Adrian Lamo. Lamo stesso ha affermato di non essere coinvolto nel pubblicazione del film su BitTorrent.[2]

Il 12 giugno 2010, la versione rivista dal regista è stata resa disponibile (in modo non autorizzato) via BitTorren.[3].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Can You Hack It? (2007), Internet Movie Database, 20 maggio 2007. URL consultato il 20 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2007).
  2. ^ enigmax, Unreleased ‘Hackers Wanted’ Movie Leaks To BitTorrent, TorrentFreak, 20 maggio 2010. URL consultato il 20 maggio 2010.
  3. ^ enigmax, Director Sam Bozzo On BitTorrent and the Movie Industry, TorrentFreak, 13 giugno 2010. URL consultato il 13 giugno 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Informatica