HMS Resolution (09)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HMS Resolution
La Resolution sul finire degli anni trenta
La Resolution sul finire degli anni trenta
Descrizione generale
Naval Ensign of the United Kingdom.svg
Tipo Nave da battaglia
Classe Revenge
Proprietà Naval Ensign of the United Kingdom.svg Royal Navy
Identificazione 09
Costruttori Palmers Shipbuilding and Iron Company
Cantiere Jarrow
Impostata 29 novembre 1913
Varata 14 gennaio 1915
Entrata in servizio 30 dicembre 1916
Destino finale Venduta per essere demolita il 5 maggio 1948
Caratteristiche generali
Dislocamento 29.150
Stazza lorda 33.500 tsl
Lunghezza 189,1 m
Larghezza 31,2 m
Pescaggio 9,3 m
Propulsione Turbine Parsons
18 caldaie Yarrow
40.000 Shp
Velocità 23 nodi  (43 km/h)
Autonomia NumeroMiglia mn a nodi NumeroNodi(Numerokm km a Velocità km/h)
Capacità di carico 3.400 t di olio combustibile
160 t di carbone
Equipaggio 1.009 - 1.146
Armamento
Armamento artiglieria:
  • 8 cannoni da 381 mm in quattro torrette binate
  • 12 cannoni da 152 mm
  • 8 cannoni da 102 mm antiaerei
  • 4 cannoni da 40 mm "Pom Pom" antiaerei
  • 16 cannoni da 40 mm Bofors antiaerei
Corazzatura Cintura:
  • 330 mm a mezzanave
  • tra 152 e 102 mm a prua e poppa

Ponte:

  • fino a 130 mm

Torrette:

  • 330 mm fronte
  • 130 mm lati
  • 130 mm tetto

Barbette:

  • fino a 250 mm
Note
Motto A l’outrance

[senza fonte]

voci di navi da battaglia presenti su Wikipedia

La HMS Resolution (Pennant number 09), sedicesima nave da guerra della Royal Navy britannica a portare questo nome, è stata una nave da battaglia Classe Revenge. Venne impostata nei cantieri Palmers Shipbuilding and Iron Company di Jarrow il 29 novembre 1913, varata il 14 gennaio 1915 ed entrò in servizio il 30 dicembre del 1916.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1916 ed il 1919 servì nel Primo Squadrone da battaglia della Grand Fleet. Tra le due guerre servì invece nell'Atlantic Fleet ad eccezione di un breve periodo tra il 1930 ed il 1931 durante il quale venne sottoposta ad un riaddobbo.

Allo scoppio della seconda guerra mondiale, nel settembre 1939, la Resolution era parte della Home Fleet, venendo quindi assegnata alla neonata Channel Force, impiegata nella protezione del Canale della Manica e delle navi impegnate nel trasporto della British Expeditionary Force in Francia. Il 5 ottobre venne trasferita a Halifax insieme alla Revenge. Le due unità vennero utilizzate per trasferire in Canada parte della riserva aurea britannica, imbarcando 148 casse di lingotti d'oro ciascuna. Giunte a destinazione in 16 ottobre, le unità vennero scaricate e assegnate alla Halifax Escort Force, di cui la Resolution divenne l'ammiraglia partecipando quindi a diverse missioni di scorta a convogli nell'Atlantico. Nel febbraio 1940 venne richiamata a Devonport per essere sottoposta a lavori di ammodernamento che durarono fino agli inizi di aprile.

Tornata in servizio, venne impiegata durante la campagna Norvegese, bombardando le posizioni tedesche nell'area di Narvik. Il 16 maggio 1940, mentre si trovava presso Tjeldsundet venne colpita da una bomba da una tonnellata lanciata da uno Ju88. Un marinaio rimase ucciso e i danni vennero riparati dall'equipaggio senza bisogno di richiamare l'unità dalla zona di operazioni. Tre giorni dopo tornò quindi a Scapa Flow vista la sua vulnerabilità agli attacchi aerei. Nel giugno successivo venne trasferita a Gibilterra presso la neocostituita Forza H[1], al comando del Vice Ammiraglio James Somerville, schierata nel Mediterraneo per contrastare la minaccia della flotta italiana. Il 3 luglio seguente prese parte alla distruzione della flotta francese a Mers-el-Kébir, conseguenza della resa francese alla Germania nazista. Nelle settimane successive venne impiegata con compiti di scorta ai convogli diretti e provenienti da Malta.

Prospetto delle navi Classe Revenge

Nel settembre 1940 venne trasferita presso la Forza M di base a Freetown, in Sierra Leone, partecipando quindi al Bombardamento di Dakar il 24 settembre. Il giorno successivo venne colpita da un siluro lanciato dal sottomarino francese Bévéziers e gravemente danneggiata.

In seguito a riparazioni avvenute negli Stati Uniti la Resolution partì nel febbraio 1942 per Colombo e servì nell'Oceano Indiano fino al 1943 Tornò in patria nel settembre di quest'anno e nel 1944 divenne una nave addestramento. Venne venduta il 5 maggio 1948 e venne demolita a Faslane.

Il futuro Primo Lord del Mare John Cunningham servì sulla Resolution come Aiutante di Bandiera dell'Ammiraglio Sir William Fisher, Comandante in Capo della Mediterranean Fleet.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Churchill, p. 432.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Winston Churchill, La seconda guerra mondiale: La loro ora più bella, 6ª edizione, Milano, Arnoldo Mondadori, 1960. ISBN non esistente
  • McMahon, William E. Dreadnought Battleships and Battlecruisers, University Press of America, Washington DC, 1978.
  • Lenton, H.T. & Colledge, J. J. Warships of World War II, Ian Allen, London, 1973.
  • Dittmar, F. J. & Colledge, J. J., British Warships 1914-1919, (Ian Allen, London, 1972).
  • Young, John. A Dictionary of Ships of the Royal Navy of the Second World War. Patrick Stephens Ltd, Cambridge, 1975.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina