Héctor Rial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Héctor Rial
Hector Rial.jpg
Dati biografici
Nome José Héctor Rial Laguía
Nazionalità Argentina Argentina
Spagna Spagna (dal 1955)
Altezza 176 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1963 - giocatore
1980 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1947-1948 San Lorenzo San Lorenzo 40 (20)
1949-1951 Indep. Santa Fe Indep. Santa Fe 54 (26)
1952-1954 Nacional Nacional  ? (?)
1954-1961 Real Madrid Real Madrid 110 (60)
1961-1962 Espanyol Espanyol 6 (1)
1962-1963 O. Marsiglia O. Marsiglia 16 (0)
Nazionale
1955-1958 Spagna Spagna 5 (1)
Carriera da allenatore
1965 Pontevedra Pontevedra
1966 Maiorca Maiorca
1969-1970 Real Saragozza Real Saragozza
1970-1971 Las Palmas Las Palmas
1971-1972 Spagna Spagna Olimpica
1976 Deportivo Deportivo
1978 Estudiantes Estudiantes
1980 Elche Elche
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Héctor Rial (Pergamino, 14 ottobre 1928Madrid, 24 febbraio 1991) è stato un calciatore argentino naturalizzato spagnolo, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Rial giocò principalmente come attaccante (mezzala), vestendo la maglia numero 10 nelle squadre in cui militò.[1] I suoi punti di forza erano l'abilità tecnica, la visione di gioco e la precisione nel tiro; inoltre, aveva una particolare propensione per l'esecuzione di precisi cross, raccolti spesso, nel suo periodo al Real Madrid, da Francisco Gento.[1] La sua fascia di competenza era quella sinistra.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Figlio d'immigrati spagnoli, iniziò a giocare a calcio a Buenos Aires, ove crebbe.[1] Entrato nel settore giovanile del San Lorenzo, vi rimase per due stagioni, facendo da spalla al centravanti Ángel Perucca, sempre vestendo la casacca numero 10.[1] Per volere di René Pontoni, ex del San Lorenzo, Rial si trasferì in Colombia, all'Independiente Santa Fe, nel corso del cosiddetto El Dorado, il periodo di maggior successo del calcio nel paese andino.[1] Fino al 1951 (anno della reincorporazione della Colombia nella FIFA) giocò con i biancorossi di Santa Fe, trasferendosi poi al Nacional di Montevideo, in Uruguay. Nel 1954, dopo due titoli nazionali vinti in Uruguay, Raimundo Saporta, dirigente del Real, riuscì a convincere il presidente del Nacional Añon a lasciarlo andare.[1] Nel suo periodo di miglior forma, Rial ben figurò nella capitale spagnola, grazie alle sue doti tecniche.[1] Partecipò a uno dei momenti più vincenti della società dei blancos, ottenendo in sette anni 12 trofei ufficiali e 4 amichevoli.[1] Nel 1961 passò all'Espanyol di Barcellona, e chiuse la carriera all'Olympique Marsiglia, in Francia, nel 1963.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Date le sue origini iberiche, Rial poté giocare nella Nazionale spagnola, per cui debuttò nel 1955; raccolse cinque presenze e una rete.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nacional: 1952
Real Madrid: 1954-1955, 1956-1957, 1957-1958, 1960-1961

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1955, 1957
Real Madrid: 1955-1956, 1956-1957, 1957-1958, 1958-1959, 1959-1960
Real Madrid: 1960

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i (ES) José Héctor Rial Laguía, realmadrid.com. URL consultato il 13-5-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]